you reporter

FICAROLO

Col tablet si impara fin da piccoli

L’iniziativa del Comune, assieme all’istituto comprensivo. Sempre pronti anche in caso di Dad

Col tablet si impara fin da piccoli

Un tablet per gli studenti della scuola primaria di Ficarolo. Questo il dono dell’amministrazione comunale che, nella mattinata di mercoledì, è stato consegnato dal primo cittadino Fabiano Pigaiani agli alunni di classe seconda alla presenza di Laura Cestari, consigliere regionale e consigliere delegato per il Comune di Ficarolo, e della dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo di Stienta Isabella Sgarbi.

“Si tratta di un comodato d’uso – spiega il sindaco – i tablet saranno utilizzati dagli studenti fino alla conclusione della classe seconda, per prendere dimestichezza con lo strumento e per tutto il ciclo della classe terza”.

Un importante aiuto che va in due direzioni: avvicinare le nuove generazioni ad una tecnologia che sia strumento positivo ed offrire un aiuto per una eventuale necessità di didattica a distanza.

“Il momento non è semplice – spiega Pigaiani – ma questa amministrazione ha sempre avuto un occhio di riguardo alla scuola ed alla formazione. Abbiamo da poco ultimato interventi edilizi sull’edificio scolastico e oggi siamo qui per dimostrare il nostro totale supporto nel percorso di istruzione e di crescita.

Ringrazio le insegnanti che dovranno aiutare i giovani alunni a utilizzare i tablet e il dottor Zaghi, il tecnico che darà totale supporto in questo percorso”.

Soddisfatta la dirigente scolastica, che ha espresso gratitudine per l’iniziativa dell’amministrazione.

“In un momento tanto complicato è bello poter contare su amministrazioni che si prodigano per il proprio territorio ed i propri studenti – afferma il consigliere Cestari – investire sulla scuola è investire sul futuro e sui nuovi amministratori, insegnando loro che la politica tesa al bene comune è sempre vincente. Sono felice di far parte di una amministrazione tanto attenta ai bisogni delle nuove generazioni”.

Ad intervenire nel corso dell’evento anche la docente Manuela Furini, che ha ricordato l’importanza delle scuole di Ficarolo, nate nel lontano 1640. Ciascun alunno ha ricevuto il proprio tablet e con una foto ricordo, sempre rispettando le distanze di sicurezza, si è suggellato un momento che è un inno all’ottimismo e al progresso.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl