you reporter

L’OMICIDIO

Addio a Edis, ucciso con un colpo di machete. Familiari distrutti

I parenti hanno voluto portare il feretro in spalla fino all’altare. Il paragone con la croce del parroco

Addio a Edis, ucciso con un colpo di machete. Familiari distrutti

13/02/2021 - 19:38

Tra lo sgomento e la commozione, si sono svolti questa mattina a Conselve, in provincia di Padova, i funerali di Edis Cavazza, il 44enne ucciso dal figlio 17enne con la complicità della fidanzata di 26 anni, nel campo di giostrai di Sant’Apollinare. Nel duomo del paese, dove viva gran parte della famiglia e dove poco tempo fa si sono svolti i funerali del papà della vittima, Edis Romero, che aveva 70 anni, è giunto il feretro, atteso da molti parenti dell’uomo, che era originario di Medicina (Bologna). Davanti al sagrato il feretro è stato preso a spalla da alcuni giovani familiari dell’uomo. Tutti distrutti dal dolore e ancora sotto shock per la ferocia con cui l’uomo è stato ucciso.

Era il 4 febbraio quando il 17enne dopo l’ennesima lite, ha imbracciato un machete e ha finito il padre con un colpo alla clavicola sinistra. La ragazza, Annalisa Guarnieri, invece, con un altro machete minacciava i familiari di stare fermi e non muoversi. Ha officiato la messa don Claudio Zuin, che ha invitato tutti al silenzio e alla preghiera facendo un paragone con il sacrificio di Gesù Cristo e la sua croce: “Su di lui si scatena l’odio e la violenza, ma non verrà sconfitto perché sarà il suo amore a prevalere sulla cattiveria”. E - continua padre Zuin - “ecco perché conforta i discepoli dicendo loro, ‘non vi lascerò orfani, andrà a preparare un posto per voi, perché dove sono io là siate anche voi’”.

Dopo la cerimonia funebre, il corteo di parenti ha accompagnato Cavazza nel cimitero di Conselve, facendo sfilare il feretro davanti alle lapidi dei familiari defunti, tra cui, appunto, il padre Edis Romero.

Il 17enne e la fidanzata sono ora accusati entrambi di omicidio aggravato e premeditato.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl