you reporter

ADRIA IN LUTTO

Si è spento Ferdinando Milani. Il volontariato perde un amico

Il mondo del volontariato adriese piange un altro dei suoi pilastri

Si è spento Ferdinando Milani. Il volontariato perde un amico

Il mondo del volontariato adriese piange un altro dei suoi pilastri: l’altra sera è venuto a mancare Ferdinando Milani, aveva compiuto 76 anni il 26 gennaio scorso. Era malato da tempo. Lascia la moglie Diana Regeni, i figli Barbara, Maura e Marco, la sorella Carmela e il fratello Fabio, quest’ultimo agente della polizia locale andato in pensione un anno fa. Il rito delle esequie sarà celebrato mercoledì prossimo 17 febbraio alle 10, in Cattedrale. La salma sarà poi tumulata nel cimitero cittadino.

Aveva lavorato per diverse aziende come saldatore specializzato, una delle figure professionali nel mondo della metalmeccanica più ricercate fino avvento dell’informatica che ha rivoluzionato il mondo del lavoro e della produzione. Il suo nome resterà legato al volontariato per il quale si è speso anima e corpo soprattutto negli anni della pensione. Cuoco per passione, sapeva valorizzare i prodotti locali e le ricette tradizionali. Indimenticabile quella domenica mattina dell’ottobre 2015 quando sotto gli occhi di Davide Mengacci e Michela Coppa e davanti alle telecamere di Rete4, preparò un riso alla canarola del tutto originale riscoprendo e reinterpretando un'antica ricetta. E’ stato tra i soci fondatori dell’Alta, associazione lagunari sezione Giancarlo Bertocco che ha guidato per molti anni. “Con sommo dolore – si legge in una nota dell’associazione - apprendiamo la scomparsa dell'amico Ferdinando, socio fondatore della sezione Alta, per anni presidente e da sempre anima trainante. Mite, umile, pacifico e saggio, impegnato nel volontariato, sempre disponibile per ogni forma di aiuto”. Anche il presidente nazionale generale Luigi Chiapperini, esprime “le più sentite condoglianze alla famiglia Milani per la perdita del bravissimo e caro socio Ferdinando”.

Profondo cordoglio in città quando l’altra sera si è diffusa la triste notizia e moltissime sono le attestazioni di stima che in pochi minuti sono apparse sui social. Matteo Sacchetto, capogruppo degli alpini, “personalmente e a nome del gruppo Ana invio le nostre più sentite condoglianze alla famiglia e ai soci della consorella sezione Alta”. Così pure Sebastiano Insinga a nome dell’Associazione carabinieri in pensione “formuliamo sentite condoglianze alla famiglia e a voi tutti”.

E tante altre voci del volontariato. “Dalla parrocchia di San Vigilio e dal gruppo la Raganella – scrive rattristato Claudio Mazzetto - giungano gradite le più sentite condoglianze alla famiglia. Ciao Ferdinando grazie per la tua generosa disponibilità, ci mancherai tantissimo”. Mattia Mincuzzi ricorda “le piacevoli chiacchierate insieme, sei stato un uomo che infondevi tranquillità, mai una cattiveria nelle tue parole”. Un pensiero commosso anche da Bruno Spinello: “Buono, operoso, amato e stimato da tutti lascia sulla terra le tracce luminose delle sue grandi virtù”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl