you reporter

IL CASO

Multa folle perché secondo il velox faceva i 980 orari. I vigili azzerano il verbale

“Non rileviamo la velocità dei jet”. La sanzione ora è per i 128 all’ora

Multa folle perché secondo il velox faceva i 980 orari. I vigili azzerano il verbale

16/02/2021 - 19:26

“Errore palese, il verbale va annullato”. L’ovvio è stato vidimato anche dal comando di polizia locale Euganeo di Este che ha azzerato la multa, evidentemente grossolana, di 845 euro per un eccesso di velocità di ben 983 chilometri orari. La sanzione recapitata a casa del lavoratore polesano è stata così cancellata. Anche perché quella folle velocità, rilevata dall’autovelox sulla strada regionale 10 tra Este e Monselice, era francamente incredibile. Lo stesso comandante dei vigili urbani di Este, a chi gli chiedeva spiegazioni, pare abbia risposto “non siamo ancora attrezzati per rilevare la velocità dei jet”. Una buona dose di ironia, anzi autoironia, per spiegare che la multa, e la velocità rilevata dall’apparecchio, non potevano che essere il frutto di un macroscopico errore tecnico del velox.

Un più accurato controllo della strumentazione ha infatti permesso di verificare che l’infrazione dell’auto guidata dal polesano alcuni giorni fa c’era effettivamente stata, ma non con il superamento dei limiti di velocità di 893 chilometri orari, come era stato scritto nel verbale. Il superamento dei limiti era stato “solo” di 38 chilometri all’ora. Su quel tratto di strada si può andare fino ai 90 chilometri orari. E così la sanzione, quella vera, è stata ricalcolata in 128 euro di multa, e non 845 come nel primo verbale, e la decurtazione di tre punti dalla patente, e non dieci punti più la sospensione pluriennale. Una bella differenza.

E così il polesano non dovrà presentare ricorso contro l’assurda multa, cancellata d’ufficio. Potrà comunque contestare la seconda sanzione, magari mettendo in dubbio l’efficienza tecnica dell’autovelox, considerata la topica macroscopica di cui era stato protagonista.

La cosa curiosa, rilevata da più parti, è di come sia stato possibile che qualcuno abbia potuto prendere per buona una velocità di quasi i mille all’ora sulla strada regionale. Era evidente che qualcosa non aveva funzionato nell’impianto velox e nella foto scattata all’auto in transito. Eppure la burocrazia ha spinto qualcuno a compilare un verbale, inserendo, nero su bianco, una velocità di 980 all’ora e la conseguente multa. Willy Coyote all’inseguimento di Beep Beep non avrebbe saputo fare di meglio. “A qualcuno è sfuggito qualcosa” deve aver ammesso il comandante dei vigili spiegando l’errore e azzerando quel verbale.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl