you reporter

CORONAVIRUS IN VENETO

"Con i vaccini, liberi già a giugno per un Veneto Covid free"

Zaia: “Con le attuali forniture di Roma per vaccinare tutti servirebbero almeno altri due anni”

"Con i vaccini, liberi già a giugno per un Veneto Covid free"

Il tema vaccini, con le contrarietà di alcuni ambienti a qualsiasi trattativa da parte delle Regioni per cercare forniture al di fuori del plafond nazionale, viene servito a Luca Zaia su un piatto d’argento: “Se arriveranno le dosi, il Veneto sarà in grado di vaccinare tutta la popolazione prima dell'avvio dell'estate. Per l’estate il Veneto potrebbe essere “Covid free”. Ma con la quantità di dosi che arrivano dallo Stato in queste settimane ci vorrebbero due anni per immunizzare tutti”. La partita sta tutta qui. E racchiude anche la risposta al perché il Veneto (e non solo) si stia impegnando tanto nel cercare canali alternativi alla fornitura di vaccini.

La compagnia si allarga

Oltre al Veneto, infatti, “sull’acquisto di vaccini abbiamo la collaborazione dei colleghi di Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Trentino Alto Adige e Marche”. Insomma, sulla partita Luca Zaia non è più solo, ma viaggia in buona compagnia (in gioco c’è quasi il 70% del Pil italiano, per intenderci).

“Ad oggi - ha proseguito il presidente - abbiamo vaccinato 250mila persone, 108mila hanno concluso la seconda dose. Martedì abbiamo fatto 6mila vaccinazioni, ma avremo la possibilità di farne molte, molte di più. Se avessimo i magazzini pieni di vaccini, da qui all'estate potremmo davvero dichiarare il Veneto Covid-free. Sui vaccini siamo collaborativi, noi non possiamo validare il lotto di vaccini che ci hanno proposto, è necessario un lavoro di squadra, ci serve l'autorizzazione del commissario straordinario Arcuri e dell’Aifa. Il problema in realtà non è avere vaccini più buoni rispetto agli altri, e per assurdo non è neppure averli, visto che tutti li avremo prima o poi (magari in autunno Ndr), ma è il fattore tempo. E’ determinante averli adesso per ripartire subito”.

La questione etica

“Per noi non è un’ossessione, come dice qualcuno con poco rispetto per le istituzioni. No davvero. Lo stesso commissario Arcuri ci ha detto che se si verificherà che sul mercato ci sono 27 milioni di dosi di vaccini validati dall’Ema non si potrebbe dire di no. Poi c’è anche una questione etica. “Io non mi voglio trovare fra un anno o due con qualcuno che ci dice: c’erano i vaccini e non avete verificato. Lo dobbiamo ai veneti. Se ci sono questi vaccini e se sarà confermato dalle strutture preposte (il commissario e l’Aifa) che sono siero e non acqua distillata, mi pare lecito comprarli”.

Si tratta solo Pfizer

Una posizione sostenuta con forza anche dal Luciano Flor, il direttore generale della Sanità veneta. Innanzitutto c’è una prima certezza. Le due possibili forniture per complessive 27 milioni di dosi di vaccino di cui si sta parlando riguardano esclusivamente il siero di Pfizer. E sarebbero prodotte in parte in uno stabilimento europeo, ed in parte in uno extraeuropeo.

“Noi - ha spiegato ieri Flor - continuiamo a vaccinare e continuiamo a cercare vaccini. Ovviamente chi ci chiede soldi prima, o non ci dà un minimo di garanzie, non viene nemmeno preso in considerazione. Così come chi offre il vaccino russo, che non è autorizzato. Abbiamo ricevuto una ventina di email, a sei di questi abbiamo risposto chiedendo se il vaccino c'è davvero, il tempo della consegna quanto costa. Due intermediari ci hanno risposto in modo dettagliato. A loro, e solo a loro (che poi sono anche soggetti già in passato fornitori della Regione) abbiamo chiesto il numero di lotto e la scadenza per avere certezza della fornitura. Una volta che l'avremo, la gireremo al commissario. Il nostro compito per ora finisce qui. Noi non abbiamo iniziato trattative. Che eventualmente ci saranno dopo l'autorizzazione formale a procedere da parte del commissario e di Aifa”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • diduve

    18 Febbraio 2021 - 10:10

    Zaia per sempre!

    Rispondi

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl