you reporter

BADIA POLESINE

Il sindaco: "Finalmente: ora assumiamo!"

Tabella di marcia battente: subito il consiglio in aula, poi porte aperte ai nuovi innesti

Il sindaco: "Finalmente: ora assumiamo!"

23/02/2021 - 21:06

L’amministrazione comunale “accelera” sull’approvazione del bilancio di previsione 2021, per poter dare il via alle assunzioni già nel mese di marzo con l’approdo a Badia Polesine del sesto vigile. Venerdì prossimo, 26 febbraio, dopo appena una decina di giorni dalla riunione precedente, è in programma una nuova seduta di consiglio comunale che verterà principalmente sulla discussione del bilancio previsionale per l’anno in corso. Stando alle anticipazioni del primo cittadino, non saranno molte le differenze rispetto all’annata precedente, anche se l’urgenza di portare il nuovo previsionale al vaglio dell’assemblea cittadina scaturisce dalla necessità di procedere quanto prima alle assunzioni del personale dipendente.

“Sostanzialmente, sarà un bilancio ‘fotocopia’ di quello dell’anno scorso – anticipa il sindaco Giovanni Rossi – abbiamo però fretta di approvarlo perché dobbiamo procedere con le assunzioni: questo è il messaggio che deve passare; e cioè che questo Comune, dopo anni e anni di sofferenza e pur essendo ancora in equilibrio precario, può assumere”.

Come anticipato nelle scorse settimane da Rossi, la volontà dell’amministrazione comunale non si limita a sostituire le figure che andranno in quiescenza nel corso del 2021, ma addirittura si allarga all’acquisizione di un dipendente in più. I pensionamenti, o comunque i posti lasciati vuoti, ammontano infatti ad un totale di cinque, mentre le “nuove entrate” sono stimate in sei. Appunto, una in più rispetto a quanto avverrebbe se ci si limitasse al turnover.

“Assumeremo più figure di quelle che andranno in pensione – ricorda il primo cittadino - Ed approvare il bilancio previsionale prima della fine di febbraio ci permetterà di partire con le assunzioni già dal mese prossimo. L’intenzione infatti è quella di assumere il sesto vigile già dal primo di marzo”.

Tra le sostituzioni previste nel corso del 2021 ci sono quelle di un dipendente dell’Anagrafe e di un operaio, mentre è in agenda anche una nuova “leva” per l’ufficio Tecnico.

Un discorso a parte va invece fatto per la figura di istruttore direttivo culturale, bibliotecario e archivista, per la quale è già stata avviata la procedura concorsuale. Dopo la chiusura dei termini per l’invio delle candidature, ora sono già state fissate la prova scritta e quella pratica, programmate rispettivamente alle 11.30 e alle 14.30 del prossimo 9 marzo, e la prova orale, in agenda il 12 marzo alle 11. La figura che si andrà ad individuare svolgerà un ruolo chiave dopo l'approdo della nuova biblioteca comunale in abbazia della Vangadizza ed in vista della realizzazione di altri progetti legati alla promozione turistica e culturale di Badia, dal restauro del museo civico, alla pianificazione di stagioni teatrali al Sociale.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl