you reporter

L’EVENTO

Il Giro d’Italia quest'anno bacia l’Alto Polesine

Da Santa Maria a Melara, la frazione “dantesca” costeggerà il Po per raggiungere Mantova

Il Giro d’Italia quest'anno bacia l’Alto Polesine

24/02/2021 - 19:16

Il Giro d’Italia attraverserà l’Alto Polesine. La corsa rosa, anche quest’anno, toccherà la nostra provincia. Confermate, dunque, le indiscrezioni della vigilia che lasciavano accarezzare, ai tanti appassionati polesani, l’idea di gustarsi il passaggio di Nibali e Bernal direttamente sotto casa, nel corso della frazione “dantesca” che unirà Ravenna a Verona. Il percorso della tappa, presentato oggi a Milano nel corso della cerimonia che ha alzato il sipario sulla 104esima edizione della Corsa rosa, si svilupperà infatti lungo il Po.

Da Ravenna, i “girini” raggiungeranno Ferrara poi imboccheranno la strada per Pontelagoscuro e attraverseranno il Grande fiume con il ponte che da qui raggiunge Santa Maria Maddalena. Da qui, inizieranno 48 chilometri “d’oro” per gli appassionati di ciclismo di casa nostra.

La carovana rosa, infatti, farà rotta verso Verona percorrendo l’Eridania: da qui punterà verso Mantova per “tagliare” la provincia lombarda e approdare infine in terra scaligera.

L’appuntamento è per la tredicesima frazione del Giro, in calendario per venerdì 21 maggio prossimo: frazione di 197 chilometri, interamente pianeggiante che darà spazio ad una grande volata prima di approcciare le montagne vere, con la scalata al terribile Zoncolan in programma già il giorno dopo (partenza da Cittadella) e l’omaggio alla Cortina olimpica di lunedì 24 (start da Sacile).

Dunque, tanto Veneto e anche un bel po’ di Polesine nel tracciato del Giro d’Italia 2021, che prenderà le mosse da Torino (cronometro individuale di 9 chilometri nelle vie della città) l’8 maggio per concludersi a Milano, con un’altra prova contro il tempo, il 30 maggio. In mezzo, 21 tappe per 3.450 chilometri e 400 metri.

Dopo due passaggi negli ultimi tre anni, insomma, il Polesine si godrà un’altra volta lo spettacolo del Giro visto da vicino. L’ultimo passaggio, infatti, risale soltanto al 16 ottobre scorso quando la corsa ha toccato Polesella, Bosaro, Arquà ed è sfilata in Corso del Popolo, nel corso della frazione Cervia-Monselice. Il precedente passaggio del Giro risale invece al 2018 quando, nella 13esima tappa, da Ferrara a Nervesa della Battaglia, i “girini” scavallarono il Po sempre a Polesella ma salutarono il Polesine a San Martino di Venezze, dopo aver aggirato il capoluogo, puntando lo sprint in riva al Piave dominato dal veronese Elia Viviani.

Per ritorvare un passaggio nel cuore di Rovigo bisogna tornare indietro al 2015: anche allora, come nell’ottobre scorso, era stato allestito un traguardo volante sul Corso, al chilometro 95 della 12esima frazione, da Imola ad Asolo.

Per ritrovare, invece, un finale di tappa in Polesine bisogna tornare al 2001 diventato ormai “mitico” per qualunque rodigino innamorato della corsa rosa. Il 28 maggio di quell’anno il capoluogo del Polesine ospitò l’arrivo della nona tappa, che prese le mosse da Reggio Emilia. E sul Corso, all’ombra delle due torri, sfrecciò per primo Mario Cipollini. Il Re Leone staccò tutti con uno sprint imperiale, battendo nettamente Danilo Hondo. Per il velocista toscano fu la 32esima vittoria al Giro (a fine carriera saranno 42) grazie ad una volata condotta sempre in testa. Ma fu una volata col brivido, con una caduta che creò un buco a 700 metri dal traguardo, poco prima dell’ingresso sul Corso, dalla Circonvallazione ovest.

Nel corso degli anni sono stati quattro gli arrivi nella nostra città: il primo nel 1930, con vittoria di Michele Mara, quindi il ’35 targato Learco Guerra e, nel 1946, la vittoria di Oreste Conte, per arrivare quindi a Cipollini 2001.

Tre invece le tappe partite da Rovigo: l’ultima volta nel 1946.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl