you reporter

CULTURA

Al via i lavori di riqualificazione dell'Accademia. Boniolo: "Sogno la torre libraria di vetro"

Ieri il sopralluogo con gli ingegneri sulla fattibilità. Il presidente: "Sarà un unicum nel Veneto"

Al via i lavori di riqualificazione dell'Accademia. Boniolo: "Sogno la torre libraria di vetro"

03/03/2021 - 21:00

I lavori per la riqualificazione dell’Accademia dei Concordi, un’opera da 2,5 milioni di euro finanziata dalla Fondazione Cariparo, sono già avviati e ieri il presidente dell’ente, Giovanni Boniolo ha effettuato un sopralluogo con alcuni ingegneri e architetti per verificare quello che per lui un sogno: la torre libraria - una vera rarità in tutto il Veneto - di vetro. I tecnici sorridono, non si esprimono. Ci sono le verifiche sismiche da fare prima di dare corpo al sogno del presidente. La nuova Smart Open Library è il risultato del restauro dei tre corpi che compongono l’Accademia: il composto da tre corpi, il palazzo accademico che si vede entrando da piazza Vittorio Emanuele II, l’attiguo palazzo Bosi e la torre libraria, che si affaccia anche su via Bedendo e conserva 300mila volumi. “L’idea non è solo di ridipingere e mettere a posto dal punto di vista energetico l’impianto di riscaldamento, ma creare una biblioteca sociale totalmente aperta alla cittadinanza in cui si potrà entrare, prendere in prestito libri, prendersi un caffé leggere il giornale, studiare e tutto in un edificio totalmente cablato sarà qualcosa di unico a livello veneto. La parte che si vedrà di più sarà la torre libraria vitrea, in cui si potranno vedere gli utenti, da via Bedendo. Ma, ripeto, questo è ancora un sogno che spero si realizzi”.

A Rovigo poco meno di un abitante su due nel 2020 è entrato in Accademia dei Concordi per prendere in prestito un libro: “Sono stati circa 20mila i prestiti - dice fiero il presidente - e sono stati anche meno che negli anni passati”. Con la pandemia, “ovviamente, gli ingressi sono diminuiti, anche se, sottolinea Boniolo, c’è la possibilità di noleggiare e-book a costo zero tramite la nostra biblioteca”.

Nei mesi scorsi i Concordi hanno trasferito sulle piattaforme online alcuni degli eventi che organizzano per valorizzare i talenti locali, la storia e i temi di attualità, ma si spera di tornare agli eventi in presenza. “Speriamo nelle aperture del 27 marzo - spiega ancora la guida dell’Accademia - potremmo realizzare dei mini eventi a ingressi contingentati”. Per il Multispazio dei ragazzi, attualmente aperto anche questo in forma ridotta per il prestito dei libri. “Stiamo pensando a laboratori da 4-5 utenti al massimo, comunque in futuro il Multispazio si trasferirà proprio nell’edificio restaurato”.

Secondo il bilancio reso noto lo scorso gennaio, complessivamente sono state effettuate 7.435 ricerche, di cui 7.015 bibliografiche e 420 inerenti materiale manoscritto. Da segnalare il servizio di Libri da asporto, molto gradito agli utenti. Tale attività è stata effettuata grazie alla disponibilità e al supporto delle volontarie dell’associazione Amici dell’Accademia, che per 5 pomeriggi tra novembre e dicembre utilizzando il giardino di Palazzo Nagliati hanno consegnato 238 libri. Complessivamente, nel corso del 2020, i prestiti effettuati dalla biblioteca sono stati 12.254, di cui 8.681 inerenti il servizio di pubblica lettura e 3.573 riguardanti la sezione Ragazzi della biblioteca.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl