you reporter

BERGANTINO E FICAROLO

Un porta a porta molto sospetto, finti tecnici fra le case

“Siamo operatori Enel”. Ma la società non conferma. Sempre meglio verificare le informazioni

Un porta a porta molto sospetto, finti tecnici fra le case

Nemmeno le restrizioni dettate dalla lotta al virus Covid-19 sono riuscite a fermare le truffe, o comunque le operazioni poco limpide, che continuano a registrarsi un po’ in tutta la nostra provincia, messe a segno da personaggi che si spacciano per tecnici Enel, chiedono di visionare le bollette e, nella migliore delle ipotesi, riescono a rifilare qualche contratto di vendita, nelle peggiori riescono ad intrufolarsi in casa rubando quello che riescono.

Le ultime segnalazioni, solo in ordine di tempo, sono avvenute nei comuni rivieraschi di Ficarolo e Bergantino, dove coppie di giovani eleganti e di bella presenza - secondo le testimonianze che arrivano dai due paesi - dopo aver suonato il campanello ed essersi spacciati come operatori dell’Enel, hanno chiesto di poter vedere le bollette e, dopo le risposte negative dei residenti o le richieste di esibire tesserini di riconoscimento, si sono allontanati.

Qualcuno ha anche minacciato di chiamare le forze dell’ordine e, a quel punto se la sono data a gambe levate.

Enel, interpellata sulla questione, ha fatto sapere che nessun loro tecnico o promotore sta girando in autonomia per le abitazioni. Ad essere colpite non sono più solamente le case abitate da anziani e soli, ma stanno suonando i campanelli di tutte le case, indistintamente. Il consiglio è sempre lo stesso: prima di far entrare qualcuno, meglio sempre farsi dare gli estremi, chiedere i tesserini di riconoscimento e, ancor meglio, contattare le aziende per le quali si presentano e chiedere a loro conferma.

Al di là delle truffe, che spesso vengono consumate da malintenzionati che non sono chi dicono di essere, è molto importante anche mettersi al riparo da operazioni commerciali poco chiare: spesso, dietro la richiesta di vedere una bolletta, ci può essere l’intenzione di “imporre” un cambio di erogatore del servizio, operazione che non è assolutamente obbligatoria.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • diduve

    04 Marzo 2021 - 01:01

    Ma cari anziani.. ANCORA VI SI DEVE AVVERTIRE???

    Rispondi

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl