you reporter

CORONAVIRUS

Nuove strette: si pensa a coprifuoco anticipato, weekend "rossi" e chiusura dei negozi

Il Governo sta lavorando a nuove ipotesi di restrizioni, per frenare l'avanzata del virus

Contro la crisi economica da coronavirus: "Serve più debito pubblico"

Il premier Mario Draghi

08/03/2021 - 09:37

Nonostante l'ultimo Dpcm risalga appena al 6 marzo scorso, questa settimana dovrebbero arrivare nuove, pesanti restrizioni, per contenere l'impennata dei contagi che si sta registrando in tutto il Paese, con poche eccezioni, come dimostrato dal numero crescente di regioni in zona rossa, in tutto o in parte. Il lavoro di concertazione, nel Governo, è in pieno svolgimento. Non c'è, quindi, ancora nulla di ufficiale, anche se pare che siano essenzialmente tre i fronti sui quali si intenda agire.

In primo luogo, si pensa di applicare il modello che già era stato adottato in corrispondenza delle vacanze di Natale, con l'applicazione della zona rossa uniforme a livello nazionale nei weekend. Quindi, chiusura di tutti gli esercizi, salvo quelli indispensabili, blocco totale della mobilità tra Comuni. Inoltre, si pensa a un anticipo del coprifuoco, che dovrebbe passare dalle 22, alle 20. Infine, si vuole introdurre anche il principio che, laddove si chiudano le scuole, vengano chiusi anche i negozi. Questi i punti sui quali saranno chiamate a confrontarsi le varie anime dell'esecutivo. Una decisione, come detto, appare attesa entro la fine della settimana.

Non solo: forti anche delle certezze sull'arrivo puntuale delle prossime dosi di vaccino, si sta anche valutando la possibilità di un nuovo lockdown da tre settimane, sempre esteso a livello nazionale, nel corso del quale la priorità assoluta sarà quella di immunizzare quante più persone possibile.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl