you reporter

ROVIGO

Siamo arancioni, ma per il mercato zero restrizioni

Al momento, la normativa non ne prevede

Siamo arancioni, ma per il mercato zero restrizioni

08/03/2021 - 18:37

Per gli ambulanti di Rovigo il colore arancione che da ieri indica maggiori restrizioni per la regione Veneto, è stato un terremoto. A dicembre, infatti, prima delle feste natalizie, era stato ridotto agli alimentari, con un grave danno per i venditori di altre merci.

Ma oggi e con tutta probabilità anche giovedì prossimo, il mercato di Corso del Popolo si svolgerà come di consuetudine, anche se senza l’appoggio dei bar che invece saranno chiusi.

Infatti il nuovo Dpcm non stabilisce restrizioni per l’attività mercatale, e nel frattempo nemmeno il governatore Zaia ha deciso restrizioni per i serpentoni di bancarelle. “Senza ordinanze restrittive - spiega Angelo Bertucci, presidente di Cofipo - La vigilanza ci sarà come sempre, ma salvo qualche decisione diversa da parte del sindaco, in quanto responsabile della salute pubblica della città, non dovremmo avere sorprese”.

A dicembre nelle giornate del 22 dicembre e del 29 dicembre il Comune aveva deciso di aprire solo il tratto di via Grimani, dedicato agli alimentari. Adesso che tuttavia i bar sono chiusi, l’afflusso di persone potrebbe dirottarsi naturalmente verso il mercato che sarà tuttavia controllato dalla polizia locale.

Per il mercato del martedì si erano già adottati dei correttivi alla gestione del serpentone in modo da evitare gli assembramenti, come gli ingressi e le uscite separate e la divisione del mercato in quattro settori.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl