you reporter

LA STORIA

“Io sfido la crisi, investo e apro”

“A fine marzo l’inaugurazione. La paura c’è, ma anche la voglia di ripartire e lavorare”

“Io sfido la crisi, investo e apro”

18/03/2021 - 19:46

In Polesine sono stati tra i pochi pubblici esercenti ad aderire alla protesta #ioapro, che contrasta le chiusure per arginare i contagi. Il suo bar, il Vanilla Café di Boara Polesine non ha sigilli né nastri per vietare ai clienti di sedersi. “Chi vuole può entrare anche adesso e sono venuti tantissimi da Mestre, da Padova, dirigenti del settore fornitori e anche persone solidali a consumare da me”. Nessuna multa e un’altra impresa coraggiosa in tempi di crisi, per Enrico e Pamela che apriranno un ristorante braceria, nell’area dell’Interporto di Rovigo.

I cantieri sono aperti e la tabella di marcia prevede il debutto a fine marzo. “Era dal 2018 che accarezzavamo l’idea di aprire un locale ristorante con Enrico, che ha esperienza nel settore. Qui all’Interporto c’era un locale bar chiuso da inizio pandemia. Abbiamo chiesto di tenerlo fermo. Poi a novembre è uscita un’ordinanza che ci ha dato una grande opportunità. Infatti i locali all’interno degli Interporti possono tenere aperto e lavorare senza la convenzione del servizio mensa richiesto per altri bar o ristoarnti. E ovviamente devono servire lavoratori di passaggio”.

In sostanza il bar-ristorante di Pamela ed Enrico potrà funzionare come un “Autogrill” per la zona dell’Interporto e per i lavoratori che si trovano lì di passaggio e possono fermarsi in pausa pranzo. Di sera il ristorante apre la braceria, con una vetrina di carni originali, come l’Angus, la Scottona, carni irlandesi o il Kobe. “La paura è tanta - non nasconde Pamela Zagato - Buttarci in un’avventura del genere in questo periodo non è il massimo e infatti anche se apriremo a fine marzo, faremo l’inaugurazione ad aprile con la zona gialla”. Per risparmiare sui costi di apertura “la maggior parte dei lavori li abbiamo fatti noi - racconta Pamela - In ogni caso è un bell’investimento. Abbiamo anche in serbo un progetto di volontariato che vogliamo avviare quando il locale sarà rodato”. Sarà un locale che andrà di pari passo con il movimento che insiste sull’Interporo e sulla zona cosiddetta industriale di Rovigo, a Borsea. Ma che si rivolge anche ai rodigini. Di coraggio Pamela ne ha da vendere: “Non è il momento migliore per investire, forse, ma ce la stiamo mettendo tutta”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl