you reporter

VIABILITA’

Spinello: “Col senso unico danneggiate la città”

Il consigliere dem: "Il problema non è solamente il nuovo senso unico di riviera Matteotti, ma la questione è molto più ampia e articolata"

Spinello: “Col senso unico danneggiate la città”

24/03/2021 - 12:46

Sandro Gino Spinello sul senso unico di Riviera Matteotti ad Adria è chiaro: “Barbierato e civica compagnia stanno danneggiando la città”. La dura presa di posizione del capogruppo dem fa seguito alla risposta data dalle liste civiche Ibc e SiamoAdria alle sue osservazioni e proposte in tema di viabilità cittadina: dalla contestata introduzione del senso unico in riviera Matteotti all’eliminazione di buona parte dei parcheggi a pagamento. Alquanto indigesta agli orecchi di un amministratore con oltre quarant’anni di carriera politica e di impegno istituzionale la chiosa finale del comunicato dei civici: “Questa maggioranza ricorda che il comune non è di chi amministra, ma di chi, amministrando, ha il diritto-dovere di trovare soluzioni per salvaguardare le esigenze di tutti i cittadini”. Spinello replica seccato: “Una cosa si è compresa in maniera chiara: a loro non interessa coinvolgere e decidere assieme con i cittadini: a loro interessa dimostrare che comandano loro”.

Sui temi specifici della viabilità, Spinello ricorda che “il problema non è solamente il nuovo senso unico di riviera Matteotti, ma la questione è molto più ampia e articolata: si tratta di capire come si vuol far vivere il centro storico”. Subito l’esponente Pd si toglie un sassolino affermando che “li abbiamo costretti (giunta e maggioranza civica, ndr) a dire che vogliono pedonalizzare piazza Garibaldi”. E ancora: “Sorvolano sui loro flop, dall'inutile assunzione di un accertatore di sosta alla penosa situazione in cui hanno ridotto piazza Cavour. Eludono il confronto sulle proposte che abbiamo fatto, come l'eliminazione dei parcheggi della stessa riviera dalla parte del Canalbianco, il creare una ciclabile nello stesso tratto della riviera, rendere ciclabile via Ruzzina e via de Ronconi, trasformare in zona a disco orario, quindi togliere la sosta a pagamento, gli attuali parcheggi in piazza Garibaldi, in piazza Bocchi, in corso Mazzini di fronte a Bancadria”.

E conclude: “L'inganno civico è sempre più evidente a molti: il problema è che stanno danneggiando Adria e dopo di loro sarà sempre più arduo far risalire la china alla città”. Intanto il senso unico in riviera Matteotti arriva a metà del guado: infatti è il 44.mo giorno degli 88 giorni previsti di sperimentazione della nuova viabilità avviata l’8 febbraio e che si concluderà il 7 maggio. Poi l’amministrazione comunale deciderà se proseguire, tornare alle precedente situazione o introdurre aggiustamenti. Una cosa, tuttavia, appare certa: difficilmente dal senso unico di tornerà indietro. I commercianti dovranno rassegnarsi.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl