you reporter

NEBBIA E INCIDENTI

Auto distrutte, Transpolesana chiusa, code chilometriche

Mattinata d'inferno per centinaia di automobilisti

26/03/2021 - 14:25

Una mattinata infernale, in Transpolesana, rimasta chiusa, in direzione Verona, dopo l'uscita per l'autostrada, dalle 6,15 sin verso le 9.30, con code chilometriche che si sono formate, ingresso da Rovigo bloccato e presidiato dalle forze dell'ordine e uscita obbligatoria a Fratta Polesine, con intasamento della viabilità secondaria e tamponamenti. A monte di tutto, una serie di spaventosi incidenti a catena avvenuti poco dopo le 6 del mattino, secondo le dichiarazioni di conducenti e testimoni a causa della presenza della nebbia, davvero fittissima, a quell'ora.

Nessuna persona, per fortuna, è rimasta ferita in maniera grave. Un esito assolutamente non scontato, alla luce dei danni, pesantissimi riportati dai numerosi mezzi coinvolti: cinque auto e un tir. Le vetture sono rimaste semidistrutte, intraversate sulla sede stradale, una scagliata nella scarpata a bordo carreggiata. Un miracolo, davvero, che nessuno abbia subito conseguenze pesanti per l'accaduto. Conseguenze pesanti che, invece, ci sono inevitabilmente state per la viabilità, alla luce della complessità delle operazioni di soccorso, di rilievo, per chiarire la dinamica dell'accaduto, ma anche di recupero e di spostamento dei tanti mezzi coinvolti.

Ben presto sulla superstrada si sono fermate code di chilometri, con deviazione per Fratta Polesine e conseguente affollamento anche della viabilità secondaria. Una mattinata, appunto, tremenda. Per fortuna è stato tempestivamente predisposto un bloccato, all'altezza della maxi rotatoria di Borsea, a Rovigo, per impedire che, dal capoluogo, altre vetture si incanalassero in Transpolesana. Sul posto oltre al personale del Suem, un lungo lavoro ha atteso gli uomini dei vigili del fuoco, che, come sempre, si sono occupati di aiutare i soccorsi e mettere in sicurezza i tanti mezzi coinvolti. Dei rilievi si è occupato il personale della polizia stradale, supportato dai colleghi delle Volanti.

A garantire la viabilità, predisponendo il blocco con uscita obbligatoria, i carabinieri, mentre il personale della Guardia di finanza bloccava l'ingresso di Rovigo della Transpolesana. Uno spiegamento di forze visto raramente, come raramente si era assistito a un incidente di questa portata.

 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl