you reporter

TENTATO OMICIDIO

La lite tra “colleghe” finisce con una coltellata in pancia

Le due giovani erano figurati di sala di un locale notturno

La lite tra “colleghe” finisce con una coltellata in pancia

26/03/2021 - 00:59

L’ipotesi di reato con la quale si è aperto il processo è pesantissima: tentato omicidio in concorso. L’accusa è la medesima per entrambe le giovani imputate, due ragazze dell’Est Europa di 28 e 20 anni, nonostante, secondo la ricostruzione dei fatti operata dai carabinieri, sia stata la prima a vibrare il fendente che avrebbe rischiato concretamente di uccidere una connazionale di 34 anni. Un tentato omicidio che sarebbe stato commesso lo scorso luglio, ad Adria, non distante dal Conservatorio. A monte di tutto, sempre secondo le ricostruzioni degli inquirenti, ci sarebbe uno screzio avvenuto nell’ambiente di lavoro delle tre, un club della zona.

Una discussione che, sulle prime, non appariva certamente destinata ad avere un epilogo tanto violento. E, invece, sempre secondo la ricostruzione dei fatti portata in aula dell’accusa, la 34enne, raggiunta da una coltellata all’addome, avrebbe rischiato concretamente di morire. A scongiurare una fine tanto tragica sarebbe stata la prontezza dei soccorsi, unita alle capacità professionali del personale medico e paramedico accorso. Erano stati i carabinieri, immediatamente allertati, a bloccare le due giovani donne e ad arrestarle. Nella mattinata di ieri, la prima udienza dibattimentale del processo a carico delle due. E’ stata ammessa, da parte del Collegio, presieduto dal presidente del Tribunale Angelo Risi, la costituzione di parte civile della vittima dell’aggressione che viene contestata alle imputate. A tutelarla, come avvocato di parte civile, Anna Osti, del foro di Rovigo. La prossima udienza è stata messa in calendario per l’inizio di aprile. Un episodio, quello dello scorso luglio, che aveva profondamente colpito la comunità adriese.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

19 nuovi casi e aumentano i ricoveri
CORONAVIRUS IN POLESINE

19 nuovi casi e aumentano i ricoveri

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl