you reporter

l’operazione

Ma che Svezia, venivano dall’Est

Bloccate nel Vicentino 384 tonnellate di pellet che poteva risultare pericoloso.

Ma che Svezia, venivano dall’Est

Cinque interventi della guardia di finanza di Vicenza, a tutela della buona fede e della salute dei consumatori, nei confronti di imprese attive nella provincia di Vicenza con sequestro di pellet “spacciato” per svedese, austriaco o norvegese ma proveniente dalla Repubblica Ceca e dalla Lituania.

Nei giorni scorsi i finanzieri hanno infatti eseguito il sequestro penale ed amministrativo di oltre 384 tonnellate di pellet, del valore commerciale al dettaglio di circa 107.000 euro recante certificazioni di qualità contraffatte, marchi e denominazioni di origine mendaci.

L’operazione, condotta dalle fiamme gialle beriche, denominata “A quo venis?” (Da dove vieni? in latino), è scaturita dall’esecuzione di numerosi accessi ispettivi, nell’ambito del dispositivo di contrasto ai traffici illeciti di merci previsto e strategicamente coordinato dal comando provinciale di Vicenza , finalizzati da un lato a reprimere il fenomeno della vendita del pellet sul territorio berico privo della certificazione di qualità e dall’altro a verificare i canali di approvvigionamento della merce.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl