you reporter

ROMEA

“Il cantiere sul ponte è pericoloso”

Per il centrodestra “necessarie verifiche e installazione di telecamere al semaforo”. Code interminabili e disagi.

“Il cantiere sul ponte è pericoloso”

No: il ponte sul Brenta di Chioggia non “unisce” più. O almeno: continua a unire le due sponde del fiume, ma non la politica cittadina, dato che il cantiere sul viadotto è diventato vero e proprio fertile “terreno” di scontro tra le opposte fazioni. Gli interventi di manutenzione straordinaria, che da mesi interessano la struttura, stanno creando molti disagi per cittadini e automobilisti che transitano sulla Romea.

Il serpentone di auto e mezzi pesanti, nei momenti di maggiore traffico, arriva ad essere di svariate centinaia di metri. Le restrizioni alla libera circolazione per motivi non lavorativi (la zona rossa regionale) stanno comunque “contenendo” un problema che altrimenti sarebbe esplosivo.

Per questa ragione il centrodestra unito (Lega, Fdi, Forza Italia) sceglie di manifestare la propria vicinanza a cittadini ed automobilisti; in aperta polemica con le scelte dell’amministrazione comunale clodiense. “Da più di un anno il ponte sul Brenta è oggetto di manutenzioni, e proprio nelle ultime settimane ulteriori interventi stanno creando enormi disagi ai cittadini che esasperati si ritrovano imbottigliati in code interminabili”, dichiarano i partiti attraverso le proprie segreterie locali.

“Nelle scorse settimane - dicono ancora - gli automobilisti avevano denunciato semafori dai tempi pericolosamente sfasati, che sommandosi ai soliti furbetti che passano col rosso, rendevano il tratto di strada ancora più rischioso di quanto già fosse, rendendo necessarie verifiche e l’installazione di telecamere a rilevazione di infrazione semaforica”.

Il sindaco Alessandro Ferro, in qualche modo coinvolto in prima persona sui disagi poiché residente in una frazione, a metà marzo aveva invitato la cittadinanza ad utilizzare la tratta ferroviaria che collega Chioggia a Rovigo; scoperchiando una seconda questione irrisolta: quella appunto del destino di una ferrovia obsoleta, con poche corse e scarsamente utilizzata.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl