you reporter

LOREO

Il pic nic di protesta in zona rossa

Legittima la scelta di manifestare da parte di Coldiretti Giovani, ma nel giorno di Pasquetta con tutta Italia bloccata in casa...

Il pic nic di protesta in zona rossa

05/04/2021 - 18:20

“Venite tutti, potrebbe essere l’ultimo selfie con lo sfondo della campagna polesana”. E ancora: “Turisti, voi che avete definito il Delta del Po la Camargue d’Italia accorrete...”. E’ l’invito di Federica Vidali, delegata dei Giovani di Coldiretti Rovigo, che invitava ieri ad un pic nic per protestare contro l’impianto fotovoltaico a Loreo che ha da poco ottenuto il “sì” dalla Conferenza dei servizi regionale. La delegata dei Giovani di Coldiretti Rovigo ha dunque invitato “tutti al pic nic sul pannello solare”. L’invito è partito il giorno di Pasqua e in quello di Pasquetta, effettivamente a Loreo si sono trovati diversi esponenti di Coldiretti che hanno abbozzato anche al pic nic.

Un pic nic. In piena zona rossa. Quando non solo tutte le autorità invitavano a evitare qualsiasi scampagnata, ma contro i pic nic abusivi erano in campo anche le forze dell'ordine. Insomma, protestare è sempre legittimo, per carità. Organizzare pic nic in piena zona rossa no. Qualsiasi sia il motivo, anche se lo si fa “rispettando le ordinanze della zona rossa”. Tanto più che oggi, in teoria, sarebbe stato vietato anche uscire dai confini dai propri comuni di residenza... In una nota Coldiretti ha spiegato come sul posto ci fosse anche il presidente di Coldiretti Rovigo Carlo Salvan che ha spiegato il problema “della deriva che questa iniziativa alimenterà nel momento in cui ci sarà il via libera ai lavori”.

Protesta legittima la sua, sulla quale ci sarà tempo e modo di ragionare. Ma forse oggi non era la giornata più indicata, con le persone costrette o quasi a restare chiuse in casa; ma evidentemente deve aver avuto un permesso speciale per poter raggiungere Loreo in piena zona rossa. Poi c’è il dibattito sul fotovoltaico, che è un’altra cosa.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • Angelo neroblu

    06 Aprile 2021 - 09:09

    NO CARO DIRETTORE, IL DIBATTITO SUL FOTOVOLTAICO COMPRENDE ANCHE LA LEGITTIMA PROTESTA DI UNA IMPORTANTE COMPONENTE PRODUTTIVA DEL NOSTRO TERRITORIO, DIREI CARATTERIZZANTE. TUTTI BRAVI A PARLARE DI DELTA E DI PRODOTTI A KM ZERO E POI? FACCIAMO IMPIANTI FOTOVOLTAICI? MA NON SCHERZIAMO! E GIORNALISMO LO SI FA NON PUBBLICANDO VELINE CHE ARRIVANO SPONSORIZZATE MA INFORMANDOSI SERIAMENTE. HA MAI VISTO IMPIANTI COME QUELLI DA LEI DESCRITTI NEL SUO GIORNALE?

    Rispondi

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl