you reporter

STIENTA

La storia, in dialetto, della pinza

Una bellissima iniziativa di scuola e Pro loco per riscoprire le tradizioni del territorio

La storia, in dialetto, della pinza

Scuola e Pinza alla Munara sempre protagonisti nella tutela delle tradizioni. Anche se in periodo di pandemia Pro loco Caligo Stienta e scuola dell'infanzia Sacra Famiglia, hanno accettato l'invito a partecipare al concorso del tema “Tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio linguistico culturale Veneto” organizzato da Unpli Veneto. L'idea è venuta al locale direttivo della Pro loco Caligo, che ha pensato al prodotto tipico stientese per eccellenza; la “pinza alla munara” e ha lanciato la palla alle maestre della scuola dell'infanzia che hanno messo in scena “Am fèt la pinza”.

Il progetto, nato in periodo Covid, ha limitato il coinvolgimento ad un piccolo gruppo di bambini, ma la programmazione a scuola prevederà in futuro laboratori e momenti legati al lavoro che coinvolgerà tutti. Il progetto ha visto un lavoro di squadra tra associazione e scuola. I dialoghi, completamente in dialetto, sono stati tradotti dalla Pro loco Caligo. I bambini sono stati aiutati, oltre che dalle maestre, anche dalle loro famiglie. I costumi sono stati realizzati da Teresa, mentre il lavoro burocratico è stato fatto dalla segreteria della scuola e dal segretario della Pro loco.

“Il lavoro più grande, però, lo hanno fatto loro – spiegano le maestre – Gaia, Jean, Federico, Martina e Sofia, che hanno interpretato una famiglia degli anni ’50, che una sera per cena prepara la famosa ma povera, pinza alla munara – continuano - raccontando la sua storia e la sua tradizione, il tutto in una straordinaria location: la villa Stampanoni di Gaiba, di proprietà della famiglia Ottoboni – Resca”. Esperienza bellissima per la scuola e per l'associazione, ottimo lavoro di squadra premiato Il 25 marzo nell’ambito del Festival Popolo Veneto nel quale si inseriva il concorso. “Auspicando che la collaborazione tra Pro loco e scuola dell'infanzia possa continuare – concludono le insegnanti - ringraziamo il presidente della scuola don Giancarlo Berti e il presidente della Pro loco Cristian Tenani per il sostegno e la disponibilità dimostrata per la realizzazione del progetto”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl