you reporter

LA STORIA

“Il nostro impegno contro il virus”

I volontari della Croce Rossa in servizio ai centri vaccinali e al Covid Point: “Siamo operativi a favore della comunità”.

“Il nostro impegno contro il virus”

11/04/2021 - 16:25

Sono tanti i volontari che investono il proprio tempo in questa campagna vaccinale. Dietro ogni mascherina troviamo il sorriso negli occhi di uomini e donne che si mettono a disposizione degli altri.

La Croce Rossa Italiana, comitato di Rovigo, da febbraio 2020, con fare instancabile, svolge un servizio a supporto delle istituzioni comunali sanitarie e pubbliche, per la gestione dell’emergenza Covid-19. Il servizio è iniziato con la consegna di Dpi alle case di riposo e alle strutture sanitarie periferiche, la spesa e i farmaci a domicilio e la distribuzione di oltre 40mila euro di buoni spesa provenienti da fondi propri. Inoltre, il comitato ha collaborato con le case di riposo per garantire le visite ai familiari ed ha eseguito test rapidi e tamponi agli operatori dei servizi essenziali al Censer. Quest’ultimo è luogo operativo dei servizi e teatro per la gestione di diverse attività, come screening e recupero delle vaccinazioni arretrate 2020. Attualmente l’impegno rimane nell’ambito del monitoraggio, al drive-in e il corpo F dell’ospedale, oltre quello a favore della campagna vaccinale al Censer di Rovigo e al palazzetto dello sport di Lendinara.

Sono 297 i volontari impegnati attivamente e gratuitamente, a supporto del personale infermieristico e medico, insieme ad altre realtà associative. “Dalla fine del 2020 ad oggi, si è potuto contare un aumento di 120 volontari. commenta Il presidente della Croce Rossa di Rovigo Alberto Indani - Per noi è una grande soddisfazione essere di supporto alla popolazione e vedere volontari appagati dal proprio impegno”.

Lara Burgato, giovane consigliera del comitato di Rovigo, spiega: “Uno stupore vedere tanti giovani interessati a questa realtà. Sono impegnata al centro vaccinale del Censer come coordinatrice dei volontari in turno, insieme a Giovanna Bertazza, Fabio Marchiori e Mario Zanforlin. L’emozione più grande è la felicità negli occhi delle persone che hanno tanto atteso la loro dose di vaccino. La maggiore difficoltà consiste nel far rispettare l’ordine del piano vaccinale alle persone senza appuntamento”.

Luigina Munerato, in servizio al Censer, insieme al marito Ruggero Negri, spiega: “Abbiamo perso il conto delle giornate in cui siamo impegnati, il nostro aiuto per gli altri è iniziato con il supporto alla tenda davanti al Pronto Soccorso nella fase di triage”. Giovanna, sempre dal Censer, afferma: “Essere volontaria è un’esperienza umana di grande crescita. È per me un orgoglio contribuire a questa campagna e aiutare la popolazione. Stiamo incontrando tante persone fragili che necessitano di notevoli attenzioni”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl