you reporter

PORTO TOLLE

La marcia di chi ama l’ambiente

Il plogging day è un grande successo: il Polesine registra il record italiano di partecipanti

La marcia di chi ama l’ambiente

12/04/2021 - 13:11

Nei giorni scorsi si è svolto il primo “Plogging Day”, organizzato da Plastic free Onlus e Plastic Free Walk, la branca dell'associazione che, presieduta dal referente nazionale nonché vice referente provinciale di Rovigo Paolo Monesi, ha come obiettivo divulgare una forma di turismo ambientale a impatto positivo. A Boccasette, ha partecipato Beatrice Seren, volontaria di Plastic Free e a Scardovari alcuni ragazzi del gruppo Scout. Il plogging è una disciplina nordica che ormai si è diffusa a livello globale in quanto unisce l'utile al dilettevole ossia il benessere fisico e mentale derivato dal camminare e dal correre, dunque dallo stare a contatto con la natura, al recupero dei rifiuti incrociati durante il percorso svolto.

Paolo Monesi ha avuto una idea veramente azzeccata, mi complimento con lui. In un periodo difficile di restrizioni sanitarie ha pensato fosse bello stimolare le persone a uscire di casa e prendersi cura di un pezzettino del proprio territorio - afferma Riccardo Mancin, referente per il Veneto di Plastic Free Onlus - Un numero impressionante di iscritti, oltre ogni più rosea aspettativa. Con un semplice modulo online, ormai un classico per la nostra onlus, ci si registrava e arrivava via mail un pettorale numerato. Il partecipante poteva uscire e fare il tragitto preferito, raccogliere qualche rifiuto e farsi un selfie finale mostrando il bottino orgogliosamente. Il selfie più bello vinceva una borraccia”.

Il vero motivo di orgoglio di Mancin, risultato finale a parte, resta comunque legato ai numeri della regione. “Il Veneto è stata la regione d'Italia con più iscritti e la provincia di Rovigo la provincia veneta con più presenze, ben distribuite su tutto il Polesine e con larga partecipazione di ploggers deltini, un vero orgoglio per me. Un segnale positivo, che mi fa capire che stiamo lavorando bene e che siamo sulla direzione giusta. Dopo il protocollo d'intesa a Porto Viro ora mi aspetto le collaborazioni con altri Comuni bassopolesani. E' una strada in salita ma molto stimolante e coinvolgente”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl