you reporter

LEGA

Coronavirus, emergenza donne

Maltrattamenti domestici aumentati del 50%, Beltrame chiede più fondi ai centri antiviolenza

Coronavirus, emergenza donne

16/04/2021 - 00:28

Emergenza donne: la pandemia ha lasciato preoccupanti strascichi sulla condizione e il ruolo delle donne in famiglia, nel lavoro e più in generale nella società. Basti sottolineare che la violenza domestica, a livello regionale, è aumentata del 50% negli ultimi dodici mesi. E’ quanto emerso nel recente incontro in video conferenza promosso dalla Lega adriese con la consigliera regionale Laura Cestari. La quale fa parte di tre commissioni a Palazzo Ferro-Fini: prima commissione bilancio e programmazione; seconda commissione lavori pubblici, infrastrutture e trasporti; sesta commissione istruzione, lavoro, cultura, turismo e sport.

Il tema delle donne è stato subito posto all’attenzione dell’incontro da parte del coordinatore Michele Capanna. “La pandemia ha acuito problemi già esistenti in precedenza – ha esordito Cestari – in particolare la disoccupazione e la violenza sulle donne. Il calo occupazionale ha riguardato per il 70% le donne, perché queste si sono dovute caricare di oneri familiari a seguito della chiusura delle scuole e spesso anche per la clausura nella quale sono finiti gli anziani. Le donne hanno spesso dovuto scegliere di lasciare il lavoro per seguire bambini e anziani. Inoltre, la violenza domestica è aumentata del 50% - prosegue la consigliera – e scaturisce ancora una difficoltà nel denunciare ed utilizzare i mezzi a disposizione per poter chiedere aiuto”.

E ancora: “La Regione sta effettuando un monitoraggio a 360 gradi per fotografare la situazione nelle sette province, è in contatto con i referenti dei centri antiviolenza, ha adottato provvedimenti preventivi sia europei che nazionali e tra poco promuoverà una campagna di sensibilizzazione all’interno delle scuole”. Le ha fatto eco la consigliera comunale e provinciale Emanuela Beltrame. “Data la sensibilità della consigliera Cestari per tematiche quali la violenza sulle donne – ha affermato - in qualità di componente della commissione pari opportunità della Provincia di Rovigo, ho rappresentato alla stessa l’estrema urgenza e necessità che la Regione faccia arrivare fondi per i centri antiviolenza: purtroppo il periodo pandemico ha fatto emergere criticità per la donna sia nel mondo del lavoro che in quello familiare”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl