you reporter

COSTA DI ROVIGO

Polpette avvelenate, cagnolino salvato all’ultimo

E' successo dietro la palestra comunale, la proprietaria del cane è stata lesta a toglierle dalla bocca

Polpette avvelenate, cagnolino salvato all’ultimo

Bocconi avvelenati (foto di archivio generica)

17/04/2021 - 19:56

Ritrovate polpette avvelenate dietro la palestra di Costa di Rovigo. Una brutta sorpresa, quella accaduta nei giorni scorsi ad una residente mentre portava il suo cane a passeggio nel campetto vicino alla stazione. Ad un tratto il cagnolino ha iniziato a mangiare una polpetta trovata a terra e solo la prontezza di riflessi della donna e il sangue freddo hanno evitato il peggio in quanto ha poi scoperta che il bocconcino addentato dall’amico a quattro zampe era avvelenato. Immediatamente ha cercato di togliere dalla bocca dell’animale il pezzo che stava mordendo, ma solo l’intervento del veterinario che è riuscito a farlo rigurgitare prima che il veleno potesse entrare in circolo, ha impedito che la cosa avesse una fine diversa.

A darne notizia, mettendo giustamente in allarme gli altri concittadini, la stessa proprietaria del cane che attraverso un post su Facebook ha avvertito i residenti di fare molta attenzione. “Se il vostro cane trova polpette come questa nei prati di Costa, gli impedisca in tutti i modi di mangiarle, sono avvelenate – si legge nel post - Ho portato il mio cane dal veterinario per farlo vomitare prima che il veleno entrasse in circolo. Chi le dissemina in giro, oltre ad essere una persona priva di umanità, commette un reato gravissimo punibile per legge”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl