you reporter

Badia Polesine

Le fototrappole sono operative

Terminato il periodo di formazione, entran in funzione per arginare i vandali dei rifiuti

Le fototrappole sono operative

Le fototrappole diventano operative. Ad un paio di settimane dalla loro presentazione, i dispositivi acquistati per cercare di contrastare gli episodi di abbandono di rifiuti e di vandalismo sono stati posizionati in alcuni punti critici della cittadina altopolesana, in attesa di poter presto incrementarne il numero di “occhi” elettronici.

“Abbiamo posizionato le fototrappole – fa sapere l’assessore all’Ambiente Stefano Segantin – abbiamo individuato alcune aree e stiamo iniziando ad utilizzarle. Ad esempio, le abbiamo sistemate lungo la riviera Adigetto, ed ora le sposteremo anche altri punti del territorio comunale, con l’obiettivo di individuare chi abbandona quantità importanti di rifiuti. Su questo aspetto, sarà il comando di Polizia locale assieme all’ufficio tecnico comunale a decidere dove è più opportuno posizionare i dispositivi”.

Fototrappole a parte, il referato all’Ambiente si sta impegnando su diversi fronti. Gli interventi di manutenzione alle alberature e ai fossati sono infatti proseguiti, dopo che nelle scorse settimane sono state completate le opere idrauliche in via Schiesara. L’impegno dell’amministrazione è quindi continuato in via Cappuccini.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl