you reporter

FICAROLO

Nuovo gruppo con idee chiare: si punta già alle elezioni.

Nasce Ficarolo Protagonista: i componenti sono già una trentina, tanti progetti.

Nuovo gruppo con idee chiare: si punta già alle elezioni.

Novità nel panorama politico ficarolese. Nonostante le restrizioni imposte dalla pandemia i contatti si susseguono e sono già un paio le prese di posizioni del nuovo gruppo “Ficarolo Protagonista”, nuova realtà che solo ieri si è espressa a favore del lavoro dei dipendenti della Fondazione San Salvatore durante questi mesi di contagi.

Attraverso una nota, il neonato gruppo politico ha voluto chiarire ambiti di operatività e finalità di questo nuovo soggetto, che ha già presentato il simbolo che rappresenta un sole rosso stilizzato; tutto lascia intuire possa essere il simbolo della lista che cercherà di togliere lo scettro della guida del Comune alla lista di centrodestra oggi rappresentata dall’amministrazione Pigaiani.

“Assolutamente no, nel senso che molto semplicemente sta nascendo un gruppo formato da persone intenzionate ad affrontare le problematiche del paese, a prescindere dalla costruzione di una lista e dell’eventuale proposta alternativa alla guida amministrativa del paese – spiegano - E’ un gruppo chiaramente collocato all’interno di un centrosinistra molto allargato, composto da elementi riconducibili a forze politiche, ma anche e soprattutto alla società civile, alle associazioni e a categorie e generi che a nostro avviso debbono avere pari dignità nella costruzione di una società più inclusiva e aperta alle sollecitazioni che questo periodo storico ci pone quotidianamente”.

Anche sulle finalità, sembrano avere le idee chiare, i componenti del gruppo: “Affrontare la politica, locale, nazionale e internazionale, con l’occhio disincantato di chi pensa che solo grazie al buon esercizio della politica stessa sia possibile analizzare e risolvere le sfide che ogni giorno ciascuno di noi deve gestire. E’ un laboratorio di idee, quella che da sinistra qualche tempo fa si individuava come ‘politica dal basso’, un laboratorio a nostro avviso necessario per riportare la politica a misura di persona attraverso una massa critica in grado, raggiunto il potere o no, di spostare in alto l’asticella della qualità e, di conseguenza, delle decisioni. Attualmente siamo poco meno di una trentina e l’obiettivo è di raggiungere almeno le 50 unità. A quel punto sarà possibile gestire tavoli di lavoro che affronteranno i diversi ambiti operativi. Giovani, anziani, politiche ambientali, diritti umani, lavoro, urbanistica, agricoltura, sport, associazionismo e volontariato, politiche di genere e chi più ne ha ne metta. Insomma, è necessario tornare a fare politica discutendo di temi, lasciando momentaneamente da parte le appartenenze e i personalismi, pur tenendone conto nella discussione generale. Mai come in questa fase la diversità deve essere considerata opportunità”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl