you reporter

Le nuove regole

Il meteo è la grande incognita

Alberto Faccioli, presidente di Agriturist Rovigo: “E’ un terno al lotto. La gente ci chiede: e se piove?”.

Il meteo è la grande incognita

22/04/2021 - 18:15

Gli agriturismi si preparano a riaprire alla luce del nuovo decreto Covid, ma con molte incognite legate al meteo. Stanno ripartendo le prenotazioni, legate anche a cerimonie come battesimi e feste di laurea, ma i titolari delle strutture faticano a programmare il lavoro perché fa ancora freddo non solo in montagna e in collina, ma anche in pianura.

Tanti agriturismi stanno programmando di riaprire il primo maggio, anche se all’insegna dell’incertezza. Spiega Alberto Faccioli, titolare dell’agriturismo Valgrande a Bagnolo di Po e presidente di Agriturist Rovigo: “Noi stiamo mettendo fuori i tavoli perché riapriremo lunedì, ma è un terno al lotto. Noi stiamo ricevendo prenotazioni anche per Comunioni e altre cerimonie, ma la gente ci chiede: e se piove? Io ho un tendone, ma se c’è il vento o piove la temperatura diventa insopportabile. I funghi non li compriamo: abbiamo già speso troppi soldi per metterci a norma per l’emergenza Covid. Lavoreremo sicuramente, ma in maniera ridotta, anche perché la sera c’è pure il coprifuoco alle 22 e la gente non si sposta il sabato sera in campagna per tornare a casa così presto”.

“La voglia di riaprire è tanta dopo un anno in cui abbiamo lavorato poco o niente - sottolinea Leonardo Granata, presidente di Agriturist Veneto, l’associazione degli agriturismi di Confagricoltura e titolare dell’agriturismo Monte Sereo a Bastia di Rovolon (Padova) - e per noi la possibilità di allestire posti all’aperto è scontata, dato che disponiamo di spazi ampi in mezzo alla natura. La domanda che molti si fanno è: si potranno usare? Ci auguriamo che la campagna vaccinale prosegua speditamente in modo che la situazione si possa sbloccare in vista dell’estate. Per i nostri agriturismi è importante portare a casa almeno una stagione intera e recuperare. Anche perché c’è il capitolo ristori che non sta funzionando. Tantissime attività, pur dimostrando le perdite del 30 per cento, ad oggi non hanno ancora visto nulla”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl