you reporter

FIESSO UMBERTIANO

“Probema rifiuti da risolvere”

Daniele Cordone torna sul caso delle immondizie accatastate nell'area industriale.

“Probema rifiuti da risolvere”

Cordone interviene sulla questione ex Tecpol. Non abbassa la guardia il segretario territoriale di Fratelli d’Italia Daniele Cordone che ritorna ancora una volta sulla questione dei rifiuti accatastati nell’area ex Tecpol a Fiesso Umbertiano. Per farlo, ha incontrato il subcommissario vicario del comune, Maria Camilla Strizzi, per sottoporle la questione, “riguardante i rifiuti accatastati per circa 5 milioni di metri quadrati – spiega Cordone - di rifiuti di dubbia provenienza e pericolosità”.

Cordone continua ad insistere sull’argomento, chiedendo nuovamente una commissione antimafia nelle amministrazioni comunali, relativamente alle ecomafie, “fenomeno che purtroppo si sta diffondendo nel nostro territorio e la cosa è confermata anche dai numerosi sequestri – continua Cordone - Le procure già si sono adoperate in tutto il territorio della regione Veneto per emarginare questo fenomeno”.

Lo stesso Cordone afferma che nei due anni successivi al sequestro, ha sempre continuato a sottoporre all'attenzione dell’amministrazione comunale il fenomeno. “Il commissario non ha esitato anzitutto ad ascoltare la problematica che ho sottoposto - continua ancora il segretario del partito di Giorgia Meloni - garantendo la massima attenzione e priorità per capirne la gravita e successivamente si è detto disponibile a prendere contatti con le autorità competenti per dare eventuali risposte. Ancora una volta – conclude Cordone – noi di Fratelli d’Italia abbiamo confermato la nostra presenza e disponibilità a proposte politiche risolutive”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl