you reporter

Ambiente

Ricorso al Tar contro le trivellazioni in Adriatico

Il sindaco di Rosolina: “Unica via per opporsi”. Anche Fi in campo “per difendere il nostro territorio”.

Ricorso al Tar contro le trivellazioni in Adriatico

22/04/2021 - 19:31

Il territorio polesano fa quadrato contro le trivellazioni in Adriatico. E presto partirà un ricorso al Tar contro il via libera del governo all’attività di ricerca ed estrazione di idrocarburi rilasciato alla piattaforma Teodorico, al largo delle coste del Delta. “Stiamo valutando la possibilità di proporre ricorso - ammette Franco Vitale, sindaco di Rosolina - vogliamo difendere il nostro territorio in tutte le sedi possibili”. Il ricorso potrebbe quindi partire nelle prossime ore.

“L'unica strada - rimarca il sindaco - è l'impugnazione, per questo in via preliminare si darà incarico al nostro legale di fiducia, l’avvocato Luigi Migliorini, per verificare se vi sono i presupposti giuridici per proporre ricorso. E’ inutile ora protestare con ordini del giorno o chiedere l’intervento del prefetto che non ha la possibilità giuridica di bloccare un provvedimento ministeriale. Questa e l'unica strada, seppure in salita, da percorrere se si vuol sperare di ottenere un risultato concreto”.

Contro le trivelle si sono già espressi istituzioni e partiti. Ed anche Fi ora scende in campo a tutela del territorio. “Il direttivo provinciale di Forza Italia - fa sapere il referente provinciale Andrea Bimbatti - si schiera senza esitazioni al fianco dei sindaci del Polesine e dell'amministrazione provinciale nel difendere il nostro Delta del Po, inteso non solo come oasi naturale, realtà paesaggistica unica al mondo, ma non meno importante territorio abitato dai nostri concittadini e dai pescatori. Le notizie che annunciano il via libera del ministero della transizione ecologica alla realizzazione di un pozzo proprio davanti alle nostre coste, ci obbligano non solo a scendere in campo per la difesa del nostro territorio ma anche ad appellarci ai nostri rappresentanti in Parlamento oltre che in Regione affinché non si proceda con operazioni che sarebbero indubbiamente dannose per il nostro territorio”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl