you reporter

Chioggia

Sindaco, dietrofront sul tête-à-tête

Ferro revoca l’ordinanza che imponeva un massimo di due persone ai tavolini dei bar.

Sindaco, dietrofront sul tête-à-tête

22/04/2021 - 19:10

Il sindaco revoca l’ordinanza che obbligava i ristoratori a far sedere i clienti in tavoli al massimo da due persone per evitare gli assembramenti. Una decisione, quella del primo cittadino, arrivata in seguito alla pubblicazione del nuovo Dpcm che fissa già diverse regole in vista della riapertura dei ristoranti e dei bar in zona gialla.

Il sindaco Ferro era stato l’unico ad adottare un provvedimento di questo tipo i cui effetti non si sono poi visti per l’inserimento del Veneto, prima zona rossa, e poi in quella arancione. Provvedimenti che hanno portato alla chiusura di tutti i ristoranti e bar con vendita possibile solo per asporto.

“Il decreto ‘Riaperture’ introduce misure per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell’epidemia - spiega il primo cittadino - ritengo, quindi, che le attività possano utilizzare al meglio le possibilità del plateatico, fermo restando il rispetto delle norme e dei protocolli anti Covid. Ci adopereremo come Comune per il rinnovo dell’ampliamento gratuito dei plateatici anche oltre giugno”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl