you reporter

Badia Polesine

Progetti per un domani migliore

Premiate le scuole che hanno aderito al concorso “Connecting to nature”: ecco i migliori.

Progetti per un domani migliore

La scuola primaria “Dante Alighieri” di Gaiba si aggiudica il premio per il miglior progetto assoluto del concorso “Abafoods-Connecting to nature”. Nel 2020, la ditta di Badia Polesine ha lanciato la seconda edizione del concorso dedicato alle scuole della provincia di Rovigo, allargando l’invito a partecipare anche alle scuole medie pubbliche e private, oltre che alle scuole elementari.

“Ad aprile 2020 la pandemia purtroppo ci ha visti costretti a sospendere il concorso – fanno sapere dall’azienda di via Ca’ Mignola Nuova - in quanto la mancata riapertura delle scuole non ha potuto permettere a molti partecipanti di portare a termine e consegnare i propri elaborati. Tuttavia – riprendono - abbiamo ritenuto fondamentale continuare a perseverare nel nostro intento di diffondere questa ancora più necessaria consapevolezza di quanto siano importanti le tematiche legate all’ambiente, come questa crisi sanitaria mondiale ci ha brutalmente messo in evidenza”.

“Pertanto, con la ripartenza dell’anno scolastico 2020/2021, abbiamo fortemente voluto riprendere il concorso e abbiamo ricontattato tutte le scuole per permettere a chi avesse parcheggiato i propri progetti di portarli a termine, ma anche a chi non avesse avuto modo di partecipare sin dall’inizio, di unirsi alla competizione. Così ad aprile 2021 abbiamo decretato dei nuovi vincitori”.

Ad aggiudicarsi il premio per il miglior progetto assoluto è stata la primaria “Dante Alighieri” di Gaiba. Sono stati poi premiati i migliori elaborati delle scuole primarie in gara: al primo posto e al secondo posto c’è la “Amore e verità” di Stienta, che si è quindi aggiudicata i premi rispettivamente da 2mila e mille euro, mentre al terzo gradino del podio c’è la “Alessandro Manzoni” di Bergantino, che si è portata a casa un premio di 500 euro.

La classifica dei migliori progetti delle scuole medie vede invece primeggiare la “S. Gobatti” di Bergantino, a cui è andato un premio di 2mila euro, mentre al secondo e terzo posto c’è la “F. Venezze” di Rovigo, che si è aggiudicata due premi rispettivamente da mille e 500 euro. “La tematica su cui i ragazzi e i bambini delle scuole sono stati invitati a riflettere in questa edizione è stata ‘L’efficiente utilizzo di risorse come madre natura insegna’ – riprendono dall’azienda - e ancora una volta siamo stati immensamente colpiti dall’impegno e dalla passione con cui ci hanno raccontato e trasmesso come hanno progettato e realizzato i vari elaborati che abbiamo potuto visionare, tenuto conto delle difficoltà che gli stessi insegnanti, alunni e famiglie hanno dovuto fronteggiare tra riaperture a singhiozzo e didattiche a distanza”.

L’ammontare economico sarà convertito, come nella precedente edizione, in materiale utile alla scuola, dalle attrezzature informatiche alla cancelleria.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl