you reporter

Chioggia

“Inciampo” per la memoria

Sorpresa nel decreto: eliminata la data del 15 maggio, la stagione inizia subito.

“Inciampo” per la memoria

Collocate ieri le due pietre d’inciampo, opera dell’artista tedesco Gunter Demnig, dedicate ad altrettanti deportati cittadini nei campi di concentramento nazisti, dai quali non hanno fatto ritorno. La prima è stata collocata alle 9 in piazza Todaro a Sottomarina (angolo con calle dei Nale) in onore di Arduino Boscolo Anzoletti, la seconda alle 10 in calle Ravagnan in onore di Giovanni Bullo.

L’intento del comitato Anpi è di esaurire l’intera lista degli (almeno) 32 deportati chioggiotti nei lager, seguendo i nomi presenti nella lapide affissa attorno al chiostro della biblioteca civica.

Oggi è invece in programma la classica cerimonia del giorno della liberazione con l’alzabandiera alle 10.30 in piazzetta XX Settembre. A seguire la deposizione della corona al monumento ai caduti ad opera del sindaco Ferro, di un rappresentante delle associazioni combattentistiche e d’Arma e di un rappresentante dell’Anpi.

La breve cerimonia sarà accompagnata dal trombettista della banda cittadina. Un mazzo di fiori verrà collocato, per rendere il giusto omaggio alle vittime, al Cippo a Cavanella d’Adige dedicato alla famiglia Baldin e Mantovan ed uno al cippo a Ca’ Zennare a Ca’ Bianca, dedicato alle vittime di Ca’ Zennare.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl