you reporter

Chioggia

“Inciampo” per la memoria

Sorpresa nel decreto: eliminata la data del 15 maggio, la stagione inizia subito.

“Inciampo” per la memoria

24/04/2021 - 15:56

Collocate ieri le due pietre d’inciampo, opera dell’artista tedesco Gunter Demnig, dedicate ad altrettanti deportati cittadini nei campi di concentramento nazisti, dai quali non hanno fatto ritorno. La prima è stata collocata alle 9 in piazza Todaro a Sottomarina (angolo con calle dei Nale) in onore di Arduino Boscolo Anzoletti, la seconda alle 10 in calle Ravagnan in onore di Giovanni Bullo.

L’intento del comitato Anpi è di esaurire l’intera lista degli (almeno) 32 deportati chioggiotti nei lager, seguendo i nomi presenti nella lapide affissa attorno al chiostro della biblioteca civica.

Oggi è invece in programma la classica cerimonia del giorno della liberazione con l’alzabandiera alle 10.30 in piazzetta XX Settembre. A seguire la deposizione della corona al monumento ai caduti ad opera del sindaco Ferro, di un rappresentante delle associazioni combattentistiche e d’Arma e di un rappresentante dell’Anpi.

La breve cerimonia sarà accompagnata dal trombettista della banda cittadina. Un mazzo di fiori verrà collocato, per rendere il giusto omaggio alle vittime, al Cippo a Cavanella d’Adige dedicato alla famiglia Baldin e Mantovan ed uno al cippo a Ca’ Zennare a Ca’ Bianca, dedicato alle vittime di Ca’ Zennare.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Polesine i nostri primi 70 anni
Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl