you reporter

FICAROLO

“La Segre non sarà nostra cittadina onoraria”

La decisione dell’amministrazione comunale: “Il suo valore, però, non si discute”.

“La Segre non sarà nostra cittadina onoraria”

“Vorrei ma non posso”, sembra voler dire l’amministrazione Pigaiani, rispondendo alla richiesta avanzata dal gruppo di minoranza consiliare e sostenuta ufficialmente anche dalla sezione ficarolese dell’Anpi, di conferire la cittadinanza onoraria alla senatrice a vita Liliana Segre.

“Comprendiamo perfettamente le motivazioni che vi abbiano portato a proporre il conferimento della cittadinanza onoraria alla Senatrice a vita Liliana Segre – si legge nella risposta data ai consiglieri Bonfatti, Martini e Nicoletti dal primo cittadino Fabiano Pigaiani - Conosciamo bene la storia di questa incredibile donna partita per Auschwitz il 30 Gennaio del 1944. Una storia ed una testimonianza di dolore, un capitolo della nostra esistenza che non dobbiamo dimenticare. Di Liliana, troppe cose sono state dette ultimamente da chi, evidentemente, non ha usato le orecchie per ascoltare la storia di dolore che la donna ha impresso nella mente e sul suo corpo. La storia dei campi di concentramento è colma di freddo, desolazione ed immenso vuoto: difficile pensare che uomini possano aver dilaniato corpo ed anima di altri uomini, tremendo pensare che la nostra storia si sia macchiata di un crimine tanto abominevole".

"La prima cosa che dovremmo fare tutti è ascoltare, con orecchie ed anima, lasciando ogni polemica ai poveri di spirito. E di cuore. Nessuno di noi vuole e deve esimersi dal ricordare e riconoscere la grandezza di una donna che è vivo testimone di uno dei periodi più oscuri della storia contemporanea – continua il documento - Nessuno vuole rimanere cieco e sordo di fronte all’orrore subito dagli ebrei, alla deportazione ed allo sterminio di milioni di persone e tutti vogliamo rendere omaggio a lei, Liliana, che ha vissuto questa esperienza terrificante sulla propria pelle. Il conferimento della cittadinanza onoraria è però procedimento distinto ed esula dall’immenso valore della senatrice Segre. In nessun modo Liliana ha mai avuto a che fare con il nostro paese e vive in noi la profonda convinzione che i destinatari di questa onorificenza debbano aver avuto una parte, seppur piccola, nel percorso della nostra comunità".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl