you reporter

AMBIENTE

Discarica a cielo aperto lungo il fiume

Abbandonati plastica, scarti di lavorazioni, vecchi sanitari, elettrodomestici e lastre in eternit

Discarica a cielo aperto lungo il fiume

Una vera discarica a cielo aperto con decine di lastre in eternit, quella che ha segnalato un podista polesano che, percorrendo la strada che costeggia il Tartaro-Canalbianco tra i territori confinanti di Castelnovo Bariano, Giacciano con Baruchella e Castagnaro, precisamente in via argine del Tartaro, si è imbattuto in quello che potrebbe trasformarsi in un disastro ambientale di grandi dimensioni. Oltre ad una quantità imprecisata di plastica abbandonata, sacchi di immondizia, scarti di lavorazioni meccaniche e edili, vecchi sanitari, bidoni ed elettrodomestici, a colpire il nostro atleta, una montagna di lastre in eternit, alcune delle quali anche rotte e di conseguenza pericolosissime, abbandonate e ricoperta dalla vegetazione.

La discarica, a pochissimi passi dalla nostra provincia, se non bonificata al più presto, rischia di diventare ancora più pericolosa in quanto, le lastre in eternit, specialmente se in cattive condizioni o particolarmente malmesse, rilasciano nell’aria delle piccolissime fibre di amianto che possono causare tumori del polmone e mesoteliomi. Quando vengono inalate, le fibre entrano in profondità nei polmoni ed essendo resistenti alla degradazione non vengono eliminate. Una situazione che era doveroso segnalare e che ci auguriamo che, quanto prima, le autorità preposte possano provvedere facendo tutto quello che è nelle loro facoltà per riportare la situazione alla normalità e per ridare prestigio ad un territorio e ad una natura che hanno tutto il diritto di essere ammirati e vissuti in totale sicurezza.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl