you reporter

SCUOLA

Ritorno in classe per 6.700 ragazzi

Stazione dei bus e istituti nuovamente animati. Qualche abbraccio... nel mirino dei controlli

Ritorno in classe per 6.700 ragazzi

26/04/2021 - 17:23

Per molti è stato come il primo giorno di scuola, dopo mesi di didattica a distanza. Ieri il 75% degli 8.946 studenti degli istituti superiori del Polesine, pari a 6.700 alunni, è tornato in classe. La campanella è suonata dopo che praticamente per la maggior parte dell’anno scolastico hanno seguito le lezioni davanti a un computer, nelle loro stanze.

La frequenza è stata decisa su base provinciale. E a Rovigo si è deciso, a seconda degli istituti, ma più o meno è stata una decisione uniforme, di far entrare le classi prime e quinte per esigenze didattiche, mentre le seconde, le terze e le quarte, si alterneranno. “Siamo stufi - non nasconde Paolo, uno studente del Liceo Classico Celio di Rovigo - Ci si contagia in classe, perché a Rovigo problema di bus ingolfati di gente non ce n’è. Quindi tra due settimane al massimo, ci richiudono. O per un positivo in classe, o per un aumento dei contagi. E’ il cane che si morde la coda e da qui alla fine dell’anno la vedo dura che non succedano sorprese”.

L'appello del governatore Luca Zaia ai ragazzi è di essere attenti e prudenti: "E' innegabile che esistano focolai nelle classi e negli istituti, ma altrettanto vero è che le scuole prima o poi avrebbero dovuto riaprire. Proprio ai ragazzi chiedo la massima attenzione, affinché vigilino su tutte le forme di aggregazione all'aperto, chiedo loro di tenere sempre la mascherina correttamente indossata”. E ha continuato: “Perché se - a oggi - pare che questo virus non abbia esiti sanitari particolarmente pesanti per la fascia più giovane della popolazione, è pur vero che i ragazzi costituiscono comunque una catena di trasmissione importante nei confronti dei coetanei e conseguentemente dei familiari e degli adulti".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl