you reporter

coldiretti

“Fondi anche per edifici rurali”

303 borghi veneti in attesa della riqualificazione. La richiesta della Coldiretti Veneto

“Fondi anche per edifici rurali”

Fondi del recovery plan anche per ristrutturare e valorizzare edifici rurali, borghi e dimore storiche. La richiesta arriva da Coldiretti Veneto.

“Sono 303 i borghi veneti - fa sapere l’associazione di categoria - che potrebbero essere interessati dallo stanziamento di 600 milioni di euro per interventi di restauro e di riqualificazione dell’edilizia rurale e storica. In Veneto, i piccoli centri rappresentano il 52,7% della totalità dei paesi del territorio regionale”. E’ quanto afferma la Coldiretti nel commentare la misura per la tutela e la valorizzazione dell’architettura e del paesaggio rurale contenuta nell’ambito ‘Turismo e cultura’ della missione uno del Recovery Plan.

“Si tratta di una svolta - commenta Coldiretti Veneto - che può riguardare anche il recupero degli edifici rurali salvando un immenso patrimonio edilizio rurale di circa 673 edifici che custodiscono l’architettura contadina dando forma al paesaggio come espressione dell’identità dei luoghi in una relazione di integrazione tra i sistemi produttivi locali e la conservazione della biodiversità agricola. Si inizia a programmare l’Italia del post Covid oltre a salvare la ricchezza rurale composta da 2 milioni di cascine, fattorie, masserie e stalle a rischio degrado. Un’occasione anche per alleggerire la pressione demografica sui grandi centri urbani senza un ulteriore consumo di suolo e il rischio di cementificazione in un territorio già fragile”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl