you reporter

CANDA

Sarà l’anno delle manutenzioni

Il consiglio vara una manovra attentissima alla sistemazione del patrimonio comunale

Sarà l’anno delle manutenzioni

il municipio di Canda

L’ultimo consiglio comunale di Canda, presentando e approvando il bilancio di previsione 2021-2023, ha reso noti gli interventi previsti per spese di investimento e relative fonti di finanziamento per il 2021.

Saranno effettuati interventi di manutenzione straordinaria sulle strade per un importo di 41.308,810 euro, interventi straordinari di efficientamento energetico sulla pubblica illuminazione per 100mila euro, grazie ad un contributo ministeriale di pari valore, interventi di adeguamento sismico ex istituto scolastico grazie ad un contributo ministeriale destinato ai Comuni con meno di 1000 abitanti di 81.300,81 euro, sarà effettuata la manutenzione al patrimonio immobiliare comunale e sarà finanziato con oneri.

Si potrà disporre anche di un contributo Avepa per l’ex edificio scolastico pari a 107mila euro. Le entrate e le uscite si bilanceranno a 307.804,48 euro.

“Per quanto riguarda le entrate – spiega l’assessore al bilancio Simone Ghirelli - l’unica novità riguarda l’istituzione del canone unico patrimoniale istituito dalla L. 160/2019, che sostituisce le precedenti entrate: canone per l'occupazione di spazi e aree pubbliche (Cosap), l’imposta comunale sulla pubblicità e diritto sulle pubbliche affissioni, il canone per l'installazione dei mezzi pubblicitari, il canone di concessione per l'uso o l'occupazione delle strade comunali. Per quanto riguarda le spese le previsioni sono state formulate sulla base dei contratti in essere, delle spese necessarie per l’esercizio delle funzioni fondamentali, delle richieste formulate dagli uffici. Sono inoltre stati istituiti diversi fondi (accantonamenti) richiesti dalla norma a tutela dell’ente. Il risultato d’amministrazione presunto pari ad euro 641mila appare molto alto – analizza l’assessore Ghirelli - ma si dovrà ridefinire con chiarezza in sede di rendiconto di gestione 2020, in fase di bilancio preventivo, al fine di rendere più celeri alcuni progetti dell’amministrazione ed evitare di aspettare sino all’approvazione del rendiconto di gestione, si è ritenuto di utilizzare una parte della quota vincolata di avanzo presunto per la somma di 45.362,05 euro al fine di dare seguito alle attività avviate nel 2020 per le quali era prevista una apposita entrata vincolata: 6031,03 euro per buoni alimentari emergenza Covid, 219,75 euro per attività sociali (finanziate da quota 5 per mille non impegnata nel 2020), 5mila euro di contributo Fondazione Cariparo per iniziative a sostegno dell’inserimento lavorativo dei soggetti in difficoltà, 823,69 euro contributo Ria VI per il sociale, 33.287,58 euro quota parte del fondo per esercizio funzioni fondamentali Covid”.

“Infine – conclude Ghirelli - si evidenzia che il Comune di Canda ha una solida situazione di cassa e negli ultimi anni non è mai ricorso all’anticipazione di tesoreria”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl