you reporter

Occhiobello

Mobilitazione contro le trivelle

Mozione votata all'unanimità dal consiglio. Il sindaco Coizzi: "Solidarietà a Pizzoli"

Mobilitazione contro le trivelle

Unanimità in consiglio comunale a Occhiobello sulle trivelle. Continua la mobilitazione, anche al di fuori del Bassopolesine, per contrastare la ripresa delle attività di estrazione di idrocarburi, causa diretta del fenomeno della subsidenza, ossia dell’abbassamento della costa e del suolo in genere, provocato dallo svuotamento delle sacche di idrocarburi. “L’assemblea di Occhiobello ha approvato - spiega la nota stampa del Comune - un ordine del giorno riguardante l’installazione di trivelle per estrazione di gas naturali e idrocarburi in alto Adriatico”. “Esprimo solidarietà al sindaco Roberto Pizzoli che ha già emanato un’ordinanza e a tutti i Comuni del Delta che si stanno mobilitando contro il rischio di nuove trivellazioni”, spiega il sindaco Sondra Coizzi.

La mozione, a seguito del via libera dal ministero per la Transizione Ecologica per la valutazione di impatto ambientale di 11 nuovi pozzi per l'estrazione di idrocarburi, di cui uno, denominato Teodorico, proprio di fronte alle coste nel Delta del Po, chiede a parlamentari, assessori e consiglieri regionali del territorio di impegnare il Governo a non rilasciare nuove autorizzazioni relative alle attività di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi in mare e a terra; a non dare seguito ai procedimenti in corso di istruttoria, a sospendere ogni documento in itinere. Al Governo, in particolare, è rivolta la richiesta di “impegnarsi per far fronte in modo finanziariamente concreto e costante alla sicurezza idraulica del Delta polesano, perché essa non gravi unicamente sugli abitanti del luogo”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl