you reporter

Badia Polesine

Nuova luce: risparmio e sicurezza

Prosegue l’intervento su 2500 punti illuminazione: arriva anche la videosorveglianza

Nuova luce: risparmio e sicurezza

Proseguono i lavori per il rinnovo della pubblica illuminazione cittadina. Non si fermano le opere iniziate alla fine della scorsa estate, per rinnovare tutto l’assetto dei punti luce collocati sul territorio comunale. Partiti con la sostituzione dell’impianto illuminante delle riviere dell’Adigetto, i lavori sono poi proseguiti nel corso dei mesi, alternando gli interventi nel centro cittadino a quelli nelle aree più periferiche del Comune. Negli ultimi giorni, la sostituzione dei corpi illuminanti ha riguardato direttamente la piazza centrale di Badia Polesine ed ora si proseguirà fino a che non saranno sostituiti tutti i punti luce del territorio comunale.

Gli interventi portati avanti ormai da diversi mesi, comunque, sono già arrivati a circa la metà del lavoro complessivo di rinnovo. La tabella di marcia, in ogni caso, è legata alle esigenze della ditta aggiudicataria dell’appalto, la Elettrocostruzioni, ma tiene conto anche delle segnalazioni dell’amministrazione comunale, che a sua volta riceve richieste di intervento da parte dei cittadini. A distanza di qualche mese dal via dei lavori, i primi miglioramenti all’illuminazione complessiva si cominciano comunque a notare, e alcuni lampioni spenti da tempo hanno ripreso ad essere funzionanti, per la soddisfazione dei residenti che più volte, nel passato recente, hanno manifestato il proprio apprezzamento attraverso messaggi sui social. L’appalto, oltre alla trasformazione e la modifica degli impianti di pubblica illuminazione con l’integrazione del sistema di videosorveglianza urbana, prevede interventi di efficientamento e adeguamento normativo, con la conseguente dismissione delle lampade a scarica, sostituite con lampade a Led in modo da assicurare la riduzione dei consumi di energia elettrica e il rispetto delle normative in materia di inquinamento luminoso.

L’impegno della Elettrocostruzioni avrà la durata di circa 18 anni; la ditta avrà un anno di tempo per completare i lavori. Il nuovo appalto consentirà al Comune il risparmio sulla bolletta energetica, la riqualificazione normativa dell’impianto, la mancata acquisizione delle spese manutentive e il mancato turnover di un manutentore esterno, con un risparmio stimato sul bilancio di circa 50 o 60mila euro. Il progetto, concepito nel corso dell’esecutivo guidato da Gastone Fantato, prevede la riqualificazione di 2.500 punti luce. Tra le novità più significative, c’è anche la posa di un sistema di videosorveglianza, grazie al quale Badia Polesine si è recentemente aggiudicata un contributo di 100mila euro.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl