you reporter

Ambiente

Pronti per la “domenica ecologica”

Nella prima uscita raccolti 14 sacchi di rifiuti, poi bici, batteria d’auto, cartello stradale e altro

Pronti per la “domenica ecologica”

Buona la prima, allora avanti con il bis: il gruppo adriese Plastic free organizza la seconda “Domenica ecologica” dopo il positivo riscontro del 18 aprile quando in tanti hanno aderito all’iniziativa di ripulire dai rifiuti, non solo dalla plastica, alcune zone della città. L’appuntamento è per domenica prossima 2 maggio con ritrovo alle 9,30 nel piazzale antistante l’area commerciale Adriacentro in via Aldo Moro. L’iniziativa è in collaborazione con l’amministrazione comunale, alpini, canottieri ed Ecoambiente. La manifestazione è aperta a chiunque, giovani e adulti, donne e uomini, che hanno a cuore il rispetto dell’ambiente. Per maggiori informazioni consultare la pagina Fb del comune.

Intanto un grande risultato è stato raggiunto nella prima uscita raccogliendo ben 14 sacchi di rifiuti indifferenziati, una bicicletta, una batteria d’auto, una valigia, un cartello stradale e tanto altro. “Grazie a tutte le persone che hanno partecipato – si legge in una nota del gruppo - Invitate amici e parenti a seguire queste iniziative”. Soddisfazione viene espressa dall’assessore al decoro Andrea Micheletti. “Grazie a tutti i volontari e volontarie, cittadini e cittadine che hanno contribuito alle iniziative di raccolta grazie all'impegno di Plastic free Adria e del circolo Legambiente Adria - Delta del Po. Un grazie all'assessore Sandra Moda per la sua sensibilità che ha permesso a tante persone di venire in contatto con queste belle realtà. Così pure un ringraziamento va al consigliere comune Simone Visentini che è intervenuto per dare una mano con grande generosità. Avanti nella lotta contro l'abbandono”.

In attesa di mettersi all’opera per ripulire la città, Micheletti pubblica un decalogo per cittadini responsabili per salvaguardare il pianeta ammalato: primo, ridurre il consumo di acqua; secondo, usare meno l’automobile; terzo, non sprecare energia elettrica; quarto, ridurre il consumo di carne e pesce; quinto, fare la raccolta differenziata; sesto, fare una spesa “intelligente”; settimo, usare carta riciclata; ottavo, acquistare mobili e arredamento di legno certificato; nono, ottimizzare il riscaldamento; decimo, scegliere cosmetici e detersivi ecologici. Una sottolineatura particolare merita il corretto smaltimento dei rifiuti domestici, quindi è l’attenzione nel differenziare i rifiuti, cercando di riciclare il più possibile. In questo modo evitare sprechi, imballaggi inutili, non usare piatti e posate di plastica, riutilizzare tutto ciò che può essere riutilizzato: sono piccoli gesti che possono fare tanto.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl