you reporter

La decisione

Nuovo tribunale nell'ex questura che diventerà di 4 piani

Ieri il sì unanime per la sede “diffusa” tra via Verdi e vicolo Donatoni. Ma servirà il voto del consiglio comunale.

L’ex questura diventerà di 4 piani

12/05/2021 - 20:27

La decisione della conferenza permanente degli uffici giudiziari, come era già nell’aria, è stata unanime: il nuovo tribunale di Rovigo sarà diffuso tra ex questura di vicolo Donatoni e via Verdi. Il sì è arrivato ieri da parte del presidente del Tribunale Angelo Risi, del procuratore della Repubblica Carmelo Ruberto e del presidente dell’ordine degli avvocati, Enrico Ubertone, nella riunione in prefettura con il demanio, il vicesindaco Roberto Tovo e, in collegamento da Roma, con il sottosegretario Francesco Paolo Sisto e il dirigente delle risorse del ministero della Giustizia, Massimo Orlando.

La soluzione individuata è stata intermedia: non si farà un semplice restauro dell’immobile esistente in vicolo Donatoni, ma si demolirà tutto per costruire quattro piani. Il massimo consentito dallo strumento urbanistico. Qui andranno tribunale civile, tribunale penale, procura e polizia giudiziaria. In via Verdi, invece, saranno dislocati gli uffici del giudice di pace, gli archivi, l’ordine degli avvocati e le attività formative.

Durante la riunione il presidente Risi ha reso ufficiale l’esclusione della Banca d’Italia, sia perché quest’ultima è stata opzionata dalla Guardia di Finanza, sia perché la provincia ha sottolineato che il palazzo di sua proprietà non è in vendita.

“L’ecomostro” di sei piani, così definito da chi era contrario, sarà sostituito da un edificio meno impattante e che rispetti il piano regolatore e le volumetrie. Questa ipotesi - e questo sarà uno dei tanti intoppi - prevede un passaggio in consiglio comunale. Potrebbe infatti essere necessaria una deroga per demolire e costruire, con autorizzazione del consiglio comunale. Tovo, soprattutto nel momento attuale di incertezza in maggioranza, ha detto chiaramente che sul punto non può spendere la sua parola.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl