you reporter

Calcio dilettantistico

“Gironi a 12 o 14 squadre”

Argentino Pavanati: “Non più a 18, non vorremmo trovarci ancora in difficoltà”

“Gironi a 12 o 14 squadre”

22/05/2021 - 12:08

“Siamo già al lavoro per preparare la prossima stagione”. Fra tanti spiragli di ottimismo arriva pure la voce del consigliere regionale Figc Argentino Pavanati. Stavolta le sue sono parole che ispirano fiducia a piene mani. Niente a che vedere con il clima angosciante e intriso di incertezza di prima.

Consigliere, quella del 2021-2022 possiamo definirla la stagione calcistica della rinascita per i dilettanti?

“Certamente. Stavolta i vari campionati speriamo davvero di iniziarli e concluderli. Del resto, se diamo credito alle previsioni sui vaccini si parla di fine estate o di inizio autunno come termine per ritenere soddisfacente la copertura sanitaria verso il virus”.

E dunque sono maturi i tempi perché si metta in moto anche la Figc, giusto Pavanati?

“Esatto, tanto che abbiamo già definito un punto di partenza per la prossima annata”.

Ovvero?

“Non più gironi a 18 squadre, ma a 12 o 14. Ci siamo resi conto che non è stata una buona soluzione”.

Per quale motivo?

“Semplicemente perché non vorremmo trovarci ancora in difficoltà a finire il campionato, in caso di una nuova pandemia. A 18 squadre diventa troppo lungo, mentre negli altri casi sfrutteremmo le minori distanze fra le società agevolando di più il fattore-vicinanza. Credo che alla fine opteremo per la soluzione a 14. A tal proposito sono al lavoro due commissioni”.

Con quale compito?

“Una studierà come comporre i vari gironi, tanto che per l’Eccellenza si sta pensando ad una ipotesi a tre e un’altra si occuperà dei ripescaggi. Sarà uno dei punti all’ordine del giorno del prossimo consiglio”.

Escluso definitivamente che si riparta da dove era terminato (dopo appena 6 giornate, a fine ottobre) il campionato scorso?

“Assolutamente sì, si inizia da zero. Contando naturalmente di disputare prima le fasi iniziali della Coppa Italia e del Trofeo Veneto, come si è sempre fatto e nei soliti tempi. A fine agosto o ai primi di settembre, slittando al massimo di una settimana. Inoltre, alla Figc abbiamo pure inoltrato un suggerimento”.

Siamo davvero curiosi, caro consigliere…

“Quello di confermare gli stessi fuoriquota dello scorso anno e cioè i 2000-2001 e 2002. In fondo, visto quello che è successo è come se non avessero giocato…”.

Possibilmente, in un campo finalmente aperto al pubblico. Concorda Pavanati?

“E come non potrei? E’ la nostra più grande speranza!”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl