you reporter

OCCHIOBELLO

Fermata la marea di plastica

Un esercito di ambientalisti ha raccolto la plastica con Plastic Free

Fermata la marea di plastica

plastic free

25/05/2021 - 20:28

“Un Po prima del mare”, il risultato della raccolta di rifiuti plastici, organizzata dalla associazione Plastic Free, è stato davvero soddisfacente, a Occhiobello.

Plastica e carta, ma anche copertoni, bombole del gas e ferro per circa 450 chili. L’associazione Plastic free durante la manifestazione “Un Po prima del mare”, che si è tenuta contemporaneamente in cinquanta comuni affacciati sul fiume dal Piemonte al Delta, è intervenuta anche a Occhiobello con il patrocinio del Comune. “Hanno partecipato - spiega la nota stampa del Comune di Occhiobello - 104 persone di cui 20 bambini, suddivisi in tre gruppi che hanno raccolto i rifiuti abbandonati dal Pontile al Mulino sul Po”.

“Come accade da diversi anni a questa parte – interviene l’assessore all’ambiente Enrico Leccese - volontari si sono messi in campo per raccogliere ciò che altri cittadini, sprovvisti di senso civico, hanno pensato di abbandonare nell’ambiente ed è così che la cattiva gestione dei rifiuti e la conseguente dispersione nell’ambiente si riflette, soprattutto, sull’inquinamento dei mari creando danni incalcolabili per l’ecosistema”.

L’assessore Leccese riflette sull’utilizzo della plastica e sul necessario riciclo: “Pur registrando che una parte consistente di rifiuto raccolto è plastica, sarebbe opportuno non demonizzare questo materiale che di fatto, ci consente di produrre oggetti e semilavorati largamente impiegati con successo in tutti i settori industriali e commerciali”.

“La plastica – continua Leccese - è una risorsa ingegneristica che va gestita meglio secondo la logica dell’economia circolare, del recupero e riutilizzo: l’abuso tecnologico è quello di produrre, ancora oggi, oggetti monouso non strettamente necessari, è chiaro che la differenza la fanno le persone con i loro comportamenti”.

Leccese ringrazia l’associazione Plastic free con la quale l’amministrazione di Occhiobello ha firmato un protocollo di intesa per la gestione delle attività di recupero rifiuti sul territorio comunale e le associazioni che hanno contribuito a fare trascorrere l’evento in sicurezza a cittadini e volontari: Occhio civico, Anc, Volontariato Barbara, Amici della Piazza, Vogatori.

Il referente locale di Plastic free Alessio Munari ringrazia a sua volta l’amministrazione, le associazioni, gli Amici della piazza per il ristoro e gli sponsor.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl