you reporter

URBANISTICA

“Troppo lenti, a rischio la vendita”

Una rodigina: “Attendo un atto da oltre 60 giorni e leggo dei ritardi, assessore, si dimetta!”

“Troppo lenti, a rischio la vendita”

25/05/2021 - 18:59

Un atto di compravendita bloccato, a causa della macchina rallentata dell’Urbanistica. E’ una cittadina di Rovigo a parlare del suo caso, con rabbia, visto che un importante tassello della sua vita è senza incastro per un’organizzazione che - a detta dell’assessore Luisa Cattozzo - non è né più rodata né meno rodata di quella di tante altre città.

“L’ufficio urbanistica - esordisce nell’accorata lettera la rodigina - è stato più volte al centro dell’attenzione: il sindaco sui suoi social, l’opposizione e da ultimo l’assessore. Manca la voce del cittadino, di colui che a questo ufficio si rivolge. Eccomi qua, dunque, per dar voce ai tanti che aspettano risposte, chi per procedere con i lavori di ristrutturazione (superbonus 110% compreso), chi per atti di compravendita come la sottoscritta”. La vicenda della signora ha inizio ai primi di febbraio: “Negli ultimi giorni del mese faccio richiesta, tramite pec regolamentare, per avere accesso agli atti riguardanti un mio immobile e completare così un atto di compravendita. Rimango fiduciosa in attesa, certa di avere quando da me richiesto entro i 30 giorni previsti dalla normativa vigente. Arriviamo a 60 giorni e ormai veleggiamo verso i 90, ma dei miei documenti nessuna traccia”.

Non si dà pace la cittadina e si informa anche tramite il sito del Comune, appena ristrutturato. “Leggo che, dopo i 30 giorni canonici, posso chiedere l’intervento del potere sostitutivo al segretario generale - continua a raccontare - ma mi hanno fatto intendere che questo potrebbe urtare la suscettibilità del personale dell’ufficio urbanistica”. Le cronache non la rassicurano nemmeno: “Leggo dalle cronache locali che i ritardi sarebbero imputabili ad uno scanner mancante, a personale sottodimensionato e che, su 820 pratiche presentare da inizio anno, 270 sono in lavorazione e 450 in ritardo (dichiarazione dell’assessore). Quindi risultano evase 100 pratiche. E io che faccio? Per far valere un mio diritto ricorro al Tar? Aspetto e corro il rischio che l’acquirente si stufi così perdo la vendita dell’immobile? In tal caso chi mi ripaga? Il comune di Rovigo che potrebbe essere portato sul banco degli imputati per omissione di atti d’ufficio? Non sta a me chiedere le dimissioni dell’assessore competente, ma se l’Ufficio urbanistica ha così tanto lavoro arretrato qualche domanda me la farei. Anche solo per poter ottemperare agli obblighi di legge e rispondere alle aspettative dei cittadini”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl