you reporter

VITA DI CLUB

La dottoressa Bernardi scelta tra le 100 donne del secolo

E’ stata la prima in Italia a fare il primario e ha fondato la nefrologia rodigina

La dottoressa Bernardi scelta tra le 100 donne del secolo

26/05/2021 - 21:06

In occasione delle celebrazioni del centenario della fondazione del primo Soroptimist club, avvenuto il 3 ottobre 1921 a Oakland in California, il Soroptimist International d’Europa ha selezionato 100 donne che negli ultimi 100 anni si siano particolarmente distinte e abbiano concretamente trasformato la vita delle donne in conformità con la mission e la vision del Soroptimist. Tra queste 100 donne di tutta Europa, la città di Rovigo vanta una cittadina illustre: Anna Maria Bernardi. Laureata a Padova nel 1969 in medicina e chirurgia, con specializzazione in ematologia, nefrologia medica, medicina interna, scienza dell’alimentazione e nutrizione clinica e endocrinologia, è stata la prima donna primario in Italia e ha creato il reparto di nefrologia e dialisi a Rovigo nel 1976.

Docente all’università di Padova, ha pensato e realizzato, per prima in Italia, i centri vacanze per pazienti in dialisi e un’unità di dialisi sulle navi da crociera; primario dei servizi di dietetica a livello provinciale nel 1995; nel 2000 ha realizzato in collaborazione con l’università di Padova il primo centro nel Veneto per i disturbi del comportamento alimentare; ha promosso diversi progetti nazionali del Soroptimist quali quello sull’osteoporosi, il progetto “Cuore di donna”, il progetto di medicina di genere, organizzando per quest’ultimo ben 65 convegni a livello nazionale e locale per operatori sanitari e per la cittadinanza; ha scritto, insieme alle altre socie medico del club di Rovigo, il libro “Nutrizione è donna”, si è occupata, in linea con gli ideali dell’associazione, di contrasto alla violenza di genere, lotta agli stereotipi, violenza sui minori, assistenza agli anziani, e sempre con il club Soroptimist di cui è stata fondatrice e presidente, ha realizzato il primo Centro dialisi in Tanzania, addestrando e formando due medici e due infermieri tanzaniani seguendo il centro nel tempo con formazione e invio di materiali di consumo.

Direttore sanitario dell’Avis dal 1977 al 2015, ha fondato l’associazione Aido provinciale e ne è stata Direttore Sanitario fino al 2015 portando la nostra provincia di Rovigo prima a livello nazionale per donazione di organi e tessuti. Nel 2001 ha fondato l’Avo provinciale e organizzato numerosi corsi di preparazione per i volontari ospedalieri. Nel 2005 ha ricevuto il titolo di commendatore al merito della Repubblica e nel 2006 l’attestato di benemerenza al merito della sanità pubblica per le confermate doti professionali. Alle sue doti professionali e allo spirito di servizio, Anna Maria Bernardi aggiunge una spiccata sensibilità e umanità nei riguardi di donne e bambini, incarnando quelli che sono i valori e gli ideali del Soroptimist.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl