you reporter

PALAZZO NODARI

“L’Urbanistica non funziona ma premiamo il dirigente”

Rossini: “Serve un’indagine interna: il dirigente va spostato per incompatibilità ambientale”

“L’Urbanistica non funziona ma premiamo il dirigente”

27/05/2021 - 12:19

“Tutti si lamentano, ma all’urbanistica non cambia nulla”. A tornare all’attacco è Antonio Rossini, consigliere comunale di opposizione, che ha presentato, nei giorni scorsi, la sua quarta interrogazione consiliare sull’argomento. Gli uffici di via Badaloni, infatti, sono sommersi di pratiche inevase, soprattutto legate al superbonus edilizio al 110%. Per Rossini, di fronte a una situazione del genere, l’amministrazione dovrebbe prendere “misure drastiche”. A partire - espone, e non è la prima volta - dallo spostamento “del dirigente del settore, Cristian Scalabrin, avviando prima una indagine interna per verificare se effettivamente sussiste una incompatibilità ambientale sia con il personale che con gli utenti”.

Invece “mentre la città è in subbuglio e i cittadini protestano - dice Rossini - da parte dell’amministrazione si continua a dire che tutto va bene, che gli uffici lavorano in un clima ottimale e a premiare il dirigente dell’urbanistica”. Intanto - punge Rossini - “Rovigo non cresce, gli abitanti sono meno di 50mila con conseguente riduzione dei compensi di sindaco e assessori: mi sembra la giusta punizione per chi non ha risolto questa situazione”. In ogni caso, Rossini torna a chiedere “le risultanze dei lavori del tavolo aperto tutti gli ordini professionali di confronto finalizzato al miglioramento complessivo delle prestazioni fomite dai vari uffici e servizi” e “quali siano stati i correttivi adottati” di conseguenza. Poi, “come l’amministrazione comunale intenda dare risposte certe, concrete e nei tempi previsti dalla normativa in vigore, a tutti quei cittadini che stanno cercando di poter godere di un diritto previsto dalla normativa vigente nel settore dell’edilizia privata, con riguardo non solamente alle pratiche propedeutiche per la concentrazione dei bonus”. E infine “se l’amministrazione comunale intenda ancora implementare apparecchiature, strumenti, personale di supporto per poter soddisfare le richieste pendenti, atteso - conclude Rossini - che il settore urbanista va sostenuto con ogni risorsa anche ricorrendo ad eventuali esternalizzazioni degli adempimenti possibili”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • Studio Tecnico Lazzari

    28 Maggio 2021 - 17:05

    Sono un tecnico, libero professionista, di Rovigo, posso affermare che il personale dell'Ufficio Urbanistica del Comune di Rovigo, compreso il suo dirigente, è incompetente e analfabeta nella conoscenza delle normative urbanistiche. Ho tanta difficoltà nel rapportarmi con tali tecnici, addirittura dei miei clienti sono stati sanzionati e, addirittura, devo presentare delle pratiche in sanatoria per tale incompetenza, pratiche perse e mail mai visionate! A me dispiace ma sia il Sindaco, il quale non ha mai risposto ai miei innumerevoli interpelli, sia il personale dell'Urbanistica dovrebbero avere l'umiltà e la coscenza di dimettersi e di chiedere scusa alla popolazione. Rovigo sta diventando una barzelletta nei confronti degli altri Comuni. Geom. Lazzari

    Rispondi

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl