you reporter

Chioggia

La città è un grande palcoscenico

Presentato il fitto programma estivo: si comincia lunedì 14 giugno per finire soltanto dopo Ferragosto.

La città è un grande palcoscenico

04/06/2021 - 15:02

“Chioggia che storia… e che spettacolo!”. E’ il motto estivo di una città che vuole tornare a vivere e per farlo, Comune e Arteven hanno allestito un calendario di eventi di assoluto rispetto. Riva Vena, il ponte di Vigo e la Batteria San Felice sono gli scorci della città che verranno valorizzati attraverso gli spettacoli musicali e teatrali. Anche quest’anno l’appuntamento del lunedì sera sarà a ponte di Vigo con le tanto attese “favole sul ponte” che il 14 giugno apriranno la stagione estiva con la lettura de “I tre porcellini” a cura di Susi Danesin.

Il 28 giugno toccherà a Febo Teatro con “La vera storia di Hansel e Gretel”, il 12 luglio torna Susi Danesin con “La guerra delle campane”, mentre Matricola Zero sarà a Chioggia il 26 luglio con “Pandifiaba racconta” per raccontare le fiabe di Africa e Asia e il 9 agosto per quelle di Australia Amerca e Europa. Da sabato 19 giugno tornano anche i concerti in riva Vena, la passeggiata musicale ideata da Arteven e sostenuta da città di Chioggia, Città metropolitana di Venezia, Regione del Veneto e ministero della cultura, che permette al pubblico di effettuare un percorso musicale che si conclude al ponte di Vigo.

Quest’anno l’orchestra regionale Filarmonia Veneta proporrà un omaggio ad Astor Piazzolla, in occasione del centenario della morte del celebre musicista e compositore argentino. Saranno tre gli appuntamenti in programma da giugno ad agosto che verranno svelati nel corso delle prossime settimane.

Grande spazio al circo contemporaneo alla Batteria San Felice dove si esibiranno due interessanti compagnie del panorama nazionale ed internazionale. Giovedì 22 luglio Circo e Dintorni proporrà uno spettacolo di teatro acrobatico ispirato alla poetica di Gabriel García Márquez.

In “Amor” un gruppo di artisti cubani dell’Havana Acrobatic Ensemble racconterà con il proprio corpo una storia che racchiude tutte le sfaccettature di questo sentimento, dalle più nobili alle più oscure. Giovedì 19 agosto sarà in scena la Compagnia Artemis Danza/Monica Casadei con “Circus”, dove la danza incontra l’immaginario circense: un potente caleidoscopio di colori e musiche e costumi che insieme celebrano una tradizione allo stesso tempo antica e contemporanea.

Non mancheranno, anche quest’anno, gli eventi ospitati dal museo civico San Francesco. Giovedì 17 giugno ci sarà la Compagnia Lannutti & Corbo con “All’incirco varietà”: un crescendo pirotecnico di comicità, magia, acrobazia, poesia e follia. Giovedì primo luglio in scena “I musicanti di Brema” con Gli Alcuni: la nota favola dei fratelli Grimm viene riproposta in una nuova e interessante rilettura che affronta argomenti molto attuali come la diversità, il rifiuto da parte degli altri, il riconoscimento delle proprie risorse e l’importanza della collaborazione nel superamento delle difficoltà.

Stivalaccio Teatro approderà a Chioggia giovedì 15 luglio con “Raperonzolo”, una storia che parla di amore e di crescita, ma anche di separazione. Venerdì 30 luglio la compagnia Pantakin proporrà uno spettacolo di circo teatro per luci indipendenti e lampade sognanti. Piccoli Idilli sarà al Museo Civico giovedì 12 agosto con “Kanu”, che in lingua bambarà significa amore. Lo spettacolo, tratto da un racconto africano e accompagnato musicalmente due griot del Burkina Faso, è il ricordo dei cantastorie d’Africa, custodi delle tradizioni orali e depositari della memoria di intere civiltà.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

La Voce di Natale
Natale con i nostri TESORI

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl