you reporter

SOTTOMARINA

Bici parcheggiate ovunque: “Ora servono più controlli”

Ascom, Gebis e Cisa Camping chiedono all’amministrazione comunale di Chioggia di vigilare.

Bici parcheggiate ovunque: “Ora servono più controlli”

05/06/2021 - 16:53

Ascom, Gebis e Cisa Camping chiedono all’amministrazione comunale di Chioggia di vigilare per bloccare il parcheggio selvaggio di bici e moto nei centri storici. Con la bella stagione è ripresa infatti la cattiva abitudine di posteggiare i mezzi a due ruote in qualsiasi angolo del centro, in barba al codice della strada, ma anche al comune buon senso.

Negli ultimi giorni si sono viste bici e moto ammassate in piazzale Italia, lungo il boulevard, sul lungomare, spesso in mezzo agli spazi pedonali o addirittura a ridosso delle vetrine dei negozi e dei locali. Sul problema le sigle turistiche tornano a chiedere soluzioni dando piena disponibilità all’amministrazione comunale a collaborare sensibilizzando i soci nel dare le giuste indicazioni anche ai propri clienti.

“Siamo alle solite - spiega il presidente di Ascom, Alessandro Da Re - è arrivato il caldo, per fortuna, ma con il caldo sono arrivati anche fiumi di biciclette e di motorini che stanno invadendo il centro di Sottomarina e anche quello di Chioggia. E’ un problema ormai cronico, ma occorre affrontarlo una volta per tutte. Dobbiamo trovare degli spazi riservati ai mezzi a due ruote, penso a esempio a alcuni stalli blu del boulevard di viale Veneto, a alcuni stalli di piazzale Europa e a piazza Todaro per evitare che i mezzi siano lasciati ovunque. E’ una questione di sicurezza, in primo luogo, ma anche di decoro. Non possiamo avere le aree pedonali, i marciapiedi e gli ingressi dei negozi invasi dalle biciclette".

"La città - concludono le categorie - si deve presentare ordinata e accogliente. Abbiamo chiesto all’assessore al turismo Isabella Penzo di poter organizzare un incontro per concordare le possibili azioni da mettere in campo per risolvere, o quanto meno ridurre, questo problema. Un incontro allargato a tutte le sigle del commercio, del turismo e dell’artigianato della città perché siamo convinti che anche su questo versante ci sia piena sintonia di intenti. Serviranno però anche dei controlli”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl