you reporter

Badia Polesine

Verde e zanzare pesano sul bilancio

L’assessore Segantin: “Badia beneficiario di un finanziamento di 11mila euro per Protezione civile”

Verde e zanzare pesano sul bilancio

Manutenzione del verde e lotta alle zanzare tra le iniziative che più hanno tenuto impegnato l'assessorato all’Ambiente nel corso del 2020. A fare un riepilogo delle attività svolte dal Comune durante lo scorso anno è stato, in sede di consiglio comunale in occasione della presentazione del bilancio consuntivo, l'assessore Stefano Segantin. “Sul piano della gestione del verde – ha detto il delegato all’Ambiente nella giunta di Giovanni Rossi – sono state effettuate prestazioni di manutenzione ordinaria, sia programmata d’urgenza consistenti in sfalci e potature per un costo di 60mila euro, e sono stati eseguiti altri interventi di sfalcio a tappeti erbosi, raschiature delle cordonate e manutenzione del verde pubblico per complessivi 70mila euro. Nel 2020 – ha quindi proseguito Segantin passando alle iniziative intraprese per la lotta alla zanzara tigre – è stato svolto il servizio antilarvale per fossati e caditoie per un costo di 11mila 600 euro, sono state acquistate 1366 confezioni di pastiglie antilarvali e le rimanenti sono state prese nel 2021".

"Inoltre – ha continuato – sono stati dati incarichi per interventi nel centro in vista di manifestazioni ed eventi e per il Ferragosto badiese e un’opera adulticida nelle aree esterne della scuola materna e del nido. Come per gli anni scorsi è stato garantito il servizio di derattizzazione, monitoraggio muridi e insetti striscianti, ma sono stati anche acquistati 5mila sacchetti per le deiezioni canine da inserire negli appositi dispenser presenti nel Comune”. Ricordando l’adesione all’iniziativa nazionale “Puliamo il mondo”, Segantin è poi passato a relazionare sulle attività di Protezione civile, altra delega in capo all’assessore. “Il nostro Comune è risultato beneficiario del finanziamento regionale di 11mila euro – le parole dell’esponente della giunta - avuto come contributo per le spese affrontate per il superamento dell’emergenza causata dal maltempo del luglio 2018. La somma è stata interamente utilizzata per la gestione della potatura delle piante e la sistemazione del cimitero comunale. A gennaio 2021 la Regione ha implementato il finanziamento con ulteriori 2700 euro che saranno introitati con la prossima variazione di bilancio, mentre per quanto riguarda l’emergenza Covid sono state utilizzate le disponibilità di cassa dei capitoli dell’Ambiente per svolgere la sanificazione delle aree esterne (1300 euro) e per l’acquisto di liquido da utilizzare con la macchina sanificante concessa in comodato d’uso dalla Provincia”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl