you reporter

VIABILITA’

Piano traffico, il dibattito si anima

Soddisfatta Businaro (Pd): “Si va verso una mobilità lenta”. Moretto: “Progetto utopistico”

Piano traffico, il dibattito si anima

26/06/2021 - 18:41

Il dibattito sul piano generale del traffico è aperto, anzi scatenato e più di qualcuno a Palazzo Nodari giura che, anche questa volta, non sarà portato a termine. Rovigo lo attende dal 1992, 29 anni. “I principi generali sono in linea con il programma definito dalla Giunta Gaffeo - si limita a dire l’assessore alla Viabilità Patrizio Bernardinello, ribadendo che la giunta è aperta agli interventi da parte di tutte le categorie interessate - non vogliamo negare il contesto reale, per improbabili rivoluzioni, ma vogliamo porre una serie di interventi in maniera ordinata, per rendere più dinamica la città”.

Soddisfatta Giorgia Businaro (Pd), presidente della prima commissione: “Complimenti all’assessore Bernardinello, che ha costruito il provvedimento in modo che tutti possano partecipare. Il dibattito è aperto e i suggerimenti necessari. Ma le linee guida le condivido per l’attenzione alla mobilità lenta, alle ciclabili, ricordo che c’è un biciplan parallelo al piano del Traffico, mi convincono l’attenzione al trasporto pubblico con la razionalizzazione delle corse e del parco mezzi, che chiedo da tempo. I presupposti politici mi convincono tutti. La realizzazione pratica dovrà essere valutata su un orizzonte molto ampio di 10-15 anni, ma una pianificazione complessiva va fatta. La Ztl, in tutte le sue opzioni non prevede ulteriori limitazioni sul Corso del Popolo. Ma verrà realizzata un’unica Ztl ampliata alla zona del Duomo e via Badaloni, in un’ottica di riqualificazione della zona che adesso è un parcheggio ignobile, con eventi dedicati. E’ quello che ci voleva. Infine lo stesso ingegner Debernardi ha sottolineato la scarsa utilità del Passante Nord per i flussi. Così come la Bretella Gentili. La discussione è aperta”.

Più critico Mattia Moretto (Fdi): “Il discorso è stato molto generico - premette - abbiamo chiesto le carte per fare delle considerazioni sugli interventi concreti. Ci interessano alcune vie pericolose nelle frazioni o ponti poco sicuri. E poi i collegamenti. Le proposte sono tante, ma in generale è un piano utopistico. Sul Trasporto pubblico, vogliono tagliare alcuni autobus perché sono vuoti. Io che dal 2019 ho presentato una petizione per una corsa in più a Buso, firmata da tutti i residenti, non ho mai avuto risposta”.

Rendere il centro più bello, più attraente prima ancora di allargare la zona pedonale. E’ il pensiero di Antonio Rossini (Lista Gambardella): “Allargare la Ztl potrebbe essere una idea vincente se ne consegue una riqualificazione di Piazza Duomo e di via Badaloni, prevedendo tassativamente navette bus elettriche che garantiscano il trasporto gratuito delle persone dal multipiano, il cui costo della sosta andrebbe ridotto, e dal parcheggio scambiatore gratuito fronte attuale Questura, e in generale detto servizio deve toccare la cintura perimetrale della città”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl