you reporter

Chioggia

Giudice di pace sì, coi soldi veneti

Depositato in Regione un testo per finanziare i Comuni e mantenere l’ufficio in città.

chioggia  servizi  giudice di pace  cavarzere  contributo  regione veneto  soldi pubblici

10/07/2021 - 16:28

Spiragli per il mantenimento e potenziamento dell’ufficio del giudice di pace di Chioggia. La questione era già stata portata all’attenzione del Comune con un ordine del giorno presentato in consiglio comunale dalla consigliere del Pd Barbara Penzo. Con il voto favorevole dei consiglieri, l’amministrazione si era impegnata a verificare la possibilità che Cona e Cavarzere potessero partecipare al finanziamento del servizio e, allo stesso tempo, di stringere una collaborazione con Dolo e San Donà, anch’esse in grossa difficoltà per impedire la chiusura dell’ufficio.

Positivi i primi riscontri: “Ho incontrato assieme al sindaco Alessandro Ferro - spiega la Penzo - i primi cittadini di Cavarzere e Cona che si sono resi disponibili a concordare un cofinanziamento assieme al comune di Chioggia. Non solo, si sono dimostrati fin da subito d’accordo a intensificare i contatti con la Regione per chiedere un supporto economico. Ho quindi attivato i nostri consiglieri regionali e nei prossimi giorni verrà depositato il disegno di legge”.

E i Dem in Regione hanno subito risposto presente: Jonatan Montanariello e Francesca Zottis, assieme al capogruppo Giacomo Possamai e ai colleghi Anna Maria Bigon, Vanessa Camani e Andrea Zanoni, hanno presentato un testo per destinare contributi alle amministrazioni locali in modo da non interrompere il servizio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl